fbpx

A2 Gold: Biella vuole tornare a far sognare il Forum. Si parte domenica da Agrigento

Luca Infante Biella Biella si prepara a scendere in campo, domenica alle ore 18 e 30, per affrontare un avversario non certo facile come la neopromossa ed agguerrita Agrigento. I ragazzi di coach Corbani sono pronti per affrontare la decima giornata di campionato dopo essere usciti sconfitti lo scorso week end in quel di Verona avendo disputato, però, un match di tutto rispetto che ha fatto ben sperare in una ripresa mentale di tutto il team.

Si tratta, infatti, del terzo KO consecutivo (contro Forlì, Mantova e Verona) per i lanieri che, successivamente ad uno start di stagione alle stelle, hanno avvertito il peso di dover dimostrare continuità rispetto ai risultati positivi ottenuti. L’ultima partita di Eurochallenge contro Le Mans e la sfida veneta sembrano sancire una svolta per i rossoblu che paiono tornati “sul pezzo”. Ottime le prestazioni sia dei soliti Voskuil e Raymond che di un ritrovato capitan Infante e dei giovani Laquintana e Lombardi. Senza dubbio, la mancanza di impegni infrasettimanali di Coppa, ha offerto la possibilità ai biellesi di recuperare energie e di allenarsi con continuità focalizzando l’attenzione sugli errori commessi nel finale della partita di Verona per essere pronti a presentarsi in campo, davanti ai propri tifosi, con grande grinta e determinazione. Registrati, anche, grandi miglioramenti nel gioco sotto le pance con un buon recupero nelle statistiche a rimbalzo e nel gioco spalle a canestro.

Per i siculi la settimana si è rivelata davvero intensa e difficile a causa di un accumulato dispiacere e nervosismo per la sconfitta di Trieste. Il roster di coach Ciani sembra rammaricarsi di aver gettato al vento la possibilità di sopraffare i giuliani avendo disputato una prima metà della gara di assoluto livello, compromessa nella seconda parte. Agrigento si trova, comunque, a due punti di vantaggio (10 punti con Mantova, Trieste e Ferentino) in classifica rispetto a Biella (8 punti con Forlì e Barcellona) ma, in un campionato equilibrato come questo, ogni errore si paga a caro prezzo. Il team si è preparato con grande concentrazione, determinato a conquistare la partita, ma anche partendo dalla consapevolezza che nessuna squadra di questo campionato può essere considerata un avversario semplice da battere e che Biella in casa gioca sempre al massimo delle proprie possibilità. Per queste motivazioni Agrigento dovrà cercare di limitare i momenti di distrazione, come accaduto nel terzo quarto a Trieste, coprendo i principali terminali offensivi biellesi Voskuil e Raymond. Nel mirino anche il conterraneo Laquintana, play molto veloce e in grado di servire al meglio i propri compagni.

Un grande punto interrogativo riguarda le condizioni fisiche di Alessandro Piazza che, a causa dell’infortunio subito a Trieste, non ha potuto prendere parte attivamente agli allenamenti settimanali e rischia di non scendere in campo domenica. Finalmente a ranghi completi e attivi, invece, i rossoblu.

A dirigere l’incontro saranno gli arbitri Nicola Beneduce, Paolo Lestingi e Duccio Maschio.

Angelico Biella: 6 Matteo Chillo, 8 Tommaso Laquintana, 10 Luca infante, 11 Eric Lombardi, 13 Simone Berti, 15 Benjamin Raymond, 20 Alan Voskuil, 21 Niccolò De Vico, 25 Andrea Danna, 33 Domenico Marzaioli. All.: Fabio Corbani.

Moncada Agrigento: 5 Giuseppe Cuffaro, 6 Federico Vai, 7 Marco Evangelisti, 8 Giancarlo Di Simone, 11 Pendarvis Williams, 12 Albano Chiarastella, 13 Quirino De Laurentiis, 14 Andrea Saccaggi, 21 Alessandro Piazza, 22 Mattia James Udom, 33 Andrea Portannese, 50 Dave Dadzinski. All.: Franco Ciani.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *