A2 girone Ovest: Tortona-Biella una sfida tra prime della classe

mattia-udom-biella-2016-11-13Venerdì 18 novembre alle ore 20.30 al PalaFerraris di Casale Monferrato andrà in scena l’attesa sfida fra l’Angelico Pallacanestro Biella e l’Orsi Tortona, valida come 8° giornata del campionato di A2 girone Ovest, trasmessa in diretta su SkySport 3.
Una sfida dall’alto peso specifico che vede fronteggiarsi due teste di serie del girone che svettano a 12 punti in classifica con, rispettivamente, una sola gara mancata in un percorso quasi immacolato.
Biella, accusata l’unica sconfitta in trasferta con Reggio Calabria, arriva da un match casalingo ostico contro Treviglio che l’ha vista arrancare fino al quarto conclusivo quando, grazie ad una sferzata di energia targata Venuto, è riuscita a mettere la freccia del sorpasso ed a portarsi, a suon di bombe, verso la vittoria. I ragazzi di coach Carrea, benché i risultati messi in cassaforte siano ottimi, sta accusando una discreta difficoltà ad approcciare gli incontri ritrovandosi a dover inseguire invece che a condurre i giochi come, in genere, aveva dimostrato di essere avvezza. Il grande cuore rossoblù, tuttavia, ha sempre aiutato a “togliere le castagne roventi dal fuoco” ed a mantenere la quasi imbattibilità. Un campo caldo e dai grandi ricordi come quello di Casale saranno certo uno stimolo a far bene davanti ad un gran numero di tifosi che seguiranno il team in trasferta.
Tortona, nonostante la défaillance avvisata sul campo di Agropoli al 4° turno del campionato, sta egregiamente affrontando tutte le sue contendenti mettendo in campo un gioco molto maturo basato su una difesa molto solida ed un attacco studiato nei minimi dettagli. Si tratta di un team molto giovane, capeggiato da due teste di serie nostrane come Garri e Reati e da una coppia di americani di tutto rispetto come Greene e Cosey, che fondano i loro successi su un ritmo di gioco elevato e molti contropiedi nati da palloni intercettati in attacco.
I bianconeri provengono da una coinvolgente rimonta casalinga che gli ha permesso di superare un’agguerrita Lighthouse Trapani per 79-76. Gli atleti di coach Cavina sono riusciti a ribaltare l’inerzia della partita grazie alla difesa del secondo tempo che ha permesso di recuperare palloni e giocare la loro pallacanestro prediletta trasformando il match in una battaglia di nervi.
Peccando, nei primi quarti, sul fronte difensivo l’attacco ne ha fortemente risentito a dimostrazione del fatto che, malgrado i buoni risultati, anche le formazioni più equipaggiate devono mantenere un atteggiamento di umiltà e grandissima concentrazione in un campionato imprevedibile come questo.
Entrambe le formazioni che si scontreranno venerdì possiedono ancora grandi margini di miglioramento e devono dimostrare la propria crescita di partita in partita.
I rispettivi coach, visto il calibro del match, dovranno orientare il gioco dei propri uomini sull’isolamento dei principali terminali della formazione avversaria e su una particolare minuzia sia difensiva che offensiva. Chi commetterà meno errori e riuscirà a mantenere alta la concentrazione per tutti i 40 minuti di gara si aggiudicherà la tanto agognata vittoria che permetterà, ad una delle due formazioni, di mantenere la vetta della classifica.

Derthona: 1 Greene, 2 Cosey, 4 Alviti, 5 Ricci, 7 Sanna, 8 Reati, 9 Conti, 10 Mascherpa, 15 Garri, 16 Pilati, 22 Billi, 32 Cucci. All.Cavina
Angelico Biella: 3 Ferguson, 7 Hall, 12 Massone, 16 Venuto, 18 Pollone, 21 De Vico (cap.), 22 Udom, 24 Wheatle, 27 Rattalino, 32 Tessitori.
All: Michele Carrea.
© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *