fbpx

Ferrara, sport e basket in lutto: Marco Cocchi morto dopo un malore a bordo campo

Con dolore profondo Kleb Basket Ferrara deve annunciare che il vicepresidente, Marco Cocchi, colpito da malore durante l’incontro di Mantova, è mancato poco fa.
Una perdita gravissima e improvvisa che sconvolge tutti, il presidente Presidente D’Auria, tutta la squadra, lo staff dirigenziale, tecnico, l’intera società biancazzurra.
Ci stringiamo tutti insieme in un abbraccio fortissimo alla famiglia di Marco, consapevoli di aver perduto ancor prima che un grande professionista, una persona e un amico importantissimo.

Questo quanto scrive Andrea Tosi su gazzetta.it.

Avvocato e Commercialista molto noto a Ferrara, Cocchi aveva compiuto 50 anni lo scorso 31 ottobre. Il 50enne vicepresidente del Kleb Ferrara, in società dal 2011, era titolare di uno studio di revisione contabile. Cocchi era un grande appassionato di pallacanestro, era subentrato con altri soci, guidati dall’ex presidente Bulgarelli, alla gestione Mascellani che aveva portato Ferrara in Serie A prima che scomparisse la vecchia società poi rinata col marchio Kleb. In seguito Cocchi è stato tra i protagonisti del passaggio delle quote all’attuale presidente Francesco D’Auria diventandone il braccio destro. Sempre al seguito della squadra su tutti i campi dell’A-2, molto discreto e mai invadente, era un personaggio stimatissimo nell’ambiente. La famiglia di Cocchi ha raggiunto subito l’ospedale di Mantova dove si è fermato D’Auria per rimanere al fianco dei parenti. La partita è ricominciata, quando sembrava che tutto si potesse risolvere per il meglio, con il comprensibile stato d’animo di tutti, per concludersi con la vittoria di Ferrara 69-67. La squadra ha poi raggiunto Ferrara col cuore in gola. Tutto il Kleb è sotto shock.