Determinazione ed obiettivi. Guido Rosselli si presenta a Verona

Giornata di presentazione ufficiale per Guido Rosselli. Ad una settimana esatta dall’inizio dell’attività, l’atleta della Tezenis Verona ha incontrato i media nella Sala del Consiglio del Banco BPM, rappresentato per l’occasione dal dott. Leonardo Rigo.

“Anche quest’anno abbiamo deciso di confermare questa sponsorizzazione – ha commentato il dott. Rigo – devo dire che ci fa particolarmente piacere che il nostro nome sia abbinato a quello della Scaligera Basket. Una società che, quando gioca in casa, rappresenta aggregazione per famiglie e giovani; non ci limitiamo alla sponsorizzazione della prima squadra, siamo anche co-sponsor del settore giovanile ed abbracceremo tutto quello che è il mondo Scaligera Basket. La conferma di una sponsorizzazione non è una consuetudine, è una scelta. Una scelta che si fa sicuramente per la serietà della società che si ha di fronte e per la città, che rappresentiamo assieme: da una parte come Scaligera Basket e come Banco BPM”.

Per l’occasione, presente anche il Vicepresidente della Scaligera Basket, Giorgio Pedrollo: “Siamo realmente orgogliosi di questi continui rinnovi con Banco BPM che si sono susseguiti negli ultimi anni. Sponsorizzazione importantissima su tre fronti: prima squadra, settore giovanile e altre attività legate al mondo della scuola. Oggi presentiamo Rosselli. Per me un giocatore difficilmente difendibile, perché in grado di ricoprire più ruoli all’interno della stessa partita. Ha delle caratteristiche incredibili e una di queste è la sua determinazione nello scendere in campo sempre per vincere. E’ stata una trattativa bella, portata avanti dal GM Giuliani, perché tre giocatori che abbiamo preso sono tutti e tre amici e si chiamavano, in quei giorni, per prendere una decisione condivisa. Questo aiuterà sicuramente la formazione del nuovo gruppo”.

La parola è poi andata a Rosselli che in apertura ha commentato: “Ringrazio tutta la Società per questa opportunità. Quando mi ha chiamato Giuliani, ho impiegato 5 minuti a decidere. Ci ho pensato poco, mi ero sentito in quei giorni con Kenny e Giovanni. A me piacciono le sfide, voglio sempre giocare con un obiettivo. Anche in un semplice esercizio di tiro. Sulla città non c’è niente da dire, è bellissima, la conoscevo già dagli anni di Riva del Garda. E’ un posto dove chiunque vorrebbe stare; la società è solida e sta facendo passi avanti e dimostrano la solidità. Ha intrapreso un percorso giusto, bisogna fare un passo alla volta e migliorare anno per anno”.

Ufficio Stampa Scaligera Basket Verona