A2 Silver – Recanati porta bene: Roseto trafigge Omegna

Roseto bissa il successo di Ferrara  conquistando la seconda vittoria consecutiva contro la Paffoni Omegna sul 14560614395 19099b9e02 ncampo neutro di Recanati (PalaMaggetti squalificato due giornate).

E chi l’avrebbe mai detto che dopo l’infortunio di Bryan (ancora non sostituito) gli Sharks potessero battere due big del campionato, anche se non in un momento proprio d’oro, come Ferrara e Omegna, mettendo in mostra carattere e attributi, oltre a tantissima intensità.

 

Con questa preziosissima vittoria, i biancazzurri si issano a quota 8 punti in classifica, staccando di due punti Latina (ultima in classifica ora),  offrendo una gara perfetta dal punto di vista difensivo e concreta in attacco, dove i migliori sono stati i soliti Jackson e Marini  ( 35 punti in due ), ben coadiuvati dal solito Pitts con 21 punti; tra le file piemontesi ottima gara per Iannuzzi, con 21 punti e 7 rimbalzi, supportato da Masciadri e Conger con 17 a testa, male invece Gurini e Tavernelli, soprattutto il primo che ha chiuso la serata con solamente due punti.

Tornando a Roseto, ha funzionato, di nuovo, nel corso della terza e quarta frazione la difesa a zona attuata da Trullo, dove gli ospiti sono andati a sbattere per più di un’occasione;  altro dato significativo è la crescita di Jackson,  preso al posto di Usher, mentre da sottolineare la grande prova del rosetanissimo Marini, finito nel mirino della critica nelle ultime settimane per via di alcune gare sottotono ma decisamente l’arma in più quest’oggi, per via anche della maggiore fluidità dell’attacco rosetano.

 Unico neo della serata, se si vuol trovare, è l’aver concesso tanti rimbalzi agli ospiti, ma data l’assenza di Bryan il prezzo da pagare era alto, dove soprattutto la coppia Iannuzzi-Conger ha danzato dentro l’area;  l’importante, comunque, era prendersi i due punti in palio, come ha dichiarato nel post gara l’allenatore rosetano, con il lavoro settimanale che sta dando i suoi frutti, senza dimenticare l’apporto in questi ultimi cinque giorni di Parrillo e Bartoli, dove se ne saprà  di più nei prossimi giorni sull’ipotetica aggiunta di uno dei due, oltre al famoso “lungo”, rimangono in piedi le ipotesi Quaglia e De Min.

Gara che ha visto comandare sin dalle prime battute Roseto, grazie ad un super inizio di Marini (7 punti nel primo parziale), per gli ospiti Iannuzzi e Masciadri sopra a tutti, con il lungo ex Matera immarcabile dentro l’area pitturata (20-20 dopo il primo quarto). Nei secondi dieci minuti Pitts e compagni provano a scappare complice anche la serata storta di Saddler e Tavernelli: i biancazzurri senza strafare si ritrovano sul +6   di fine periodo, Omegna troppo brutta per essere vera ( miglior attacco del campionato  a 82 di media) segna 31 punti contri i 37 degli avversari.

Al rientro dopo l’intervallo comincia il “Conger-show”: l’americano ex Lucca, abulico nei primi due periodi, segna 11 punti in un amen (mostruosa una sua stoppata in fase difensiva), portando la Paffoni sopra per la prima volta sul 41-42; Roseto non ci sta, Jackson spara due triple consecutive, consentendo ai suoi di riandare avanti a fine parziale, 57-55, con gli ultimi dieci minuti tutti da vivere.

L’ultimo quarto inizia con la tripla di Moreno, a cui risponde Masciadri poco dopo, ma sono i rosetani ad aver l’inerzia dalla loro parte,e con un break importante di 15-7 rimandano indietro i piemontesi: è un’altra tripla, questa volta di Marini, a spegnere ogni speranza ospite, con gli ultimi 90 secondi che sono di garbage-time.

Prossimo turno Roseto sarà di scena a Latina, in uno scontro salvezza a tutti gli effetti, mentre Omegna ospiterà Scafati.

 

Roseto Sharks – Paffoni Omegna   85-76   ( 20-20, 17-11, 20-24, 28-21  )

 

Roseto: Pitts 21  , De Dominicis 2  , Amorese  n.e.  ,  Jackson 19  , Ferraro  9  , Marini  16  , Janelidze  8  , Ippedico n.e. , Bryan n.e.  , Moreno  10            All. Trullo

 

Omegna:  Iannuzzi  21  , Vildera n.e.  , Cappelletti 4  , Conger  17  , Masciadri  17  , Gurini  2  , Dip  , Tavernelli 4  , Smorto  , Saddler  11        All. Magro

 

Punti Quintetto: Roseto 74  ; Omegna 69

Punti Panchina: Roseto  11  ; Omegna 7

 

Tiri da 2: Roseto    20/35      57% ; Omegna    22/35     63%

Tiri da 3: Roseto     8/20       40% ; Omegna      7/18       61%

Tiri Liberi: Roseto     21/29    72%; Omegna       11/18     61%

 

Rimbalzi: Roseto   21  ( 6  offensivi) ; Omegna  36   ( 11  offensivi)

Assist:  Roseto  13   ; Omegna  13

 

BasketItaly.it MVP:  Pierpaolo Marini (Roseto), 16 punti, 6/10 al tiro, 4/5 da 2, 2/5 da 3, 2 rimbalzi, 2 palle recuperate

 

Basketitaly.it – Riproduzione Riservata

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *