A2 Silver – Becirovic non basta: Roseto supera Piacenza

Roseto scaccia via le paure e le ombre dell’ultima gara persa a Recanati, battendo la Bakery Piacenza con il 14560614395 19099b9e02 npunteggio di 86-82, allontanandosi così dalle torbide acque dell’ultimo posto proprio dei piacentini (ora a +8), e salendo a quota 16, in coabitazione di Scafati e Latina, mentre resta a 14 Matera e Piacenza ad 8.

Gara dai due volti quella del PalaMaggetti, con il primo tempo dominato in lungo e largo dagli ospiti, trovando 48 punti e con il duo Zizic-Becirovic in grande spolvero, dopo l’intervallo padroni di casa rinvigoriti e letteralmente scatenati con un break di 33-13, che di fatti ha rimesso in equilibrio il match, e girarlo proprio nella direzione biancazzurra.  Curiosità della gara: prima dell’inizio, annunciato dallo speaker l’acquisto di Jacopo Borra da parte degli Sharks, quest’ultimo in tribuna ad assistere alla partita e già con la felpa della sua nuova squadra, ma nessun comunicato era stato diramato dalla società abruzzese, e piccolo autogol da parte di quest’ultima, mentre nella terza frazione piccolo infortunio occorso ad uno dei tre arbitri, e gara sospesa per una decina di minuta, poi ripresa regolarmente.

Protagonista assoluto del match è stato Darryl Jackson: il nazionale maltese ha messo a segno 23 punti con 7/15 dal campo (5/11 da 3), molti dei quali nel terzo periodo in cui c’è stata la rimonta rosetana; l’altro “colored”, Damier Pitts si è limitato a smazzare assist, ben 7, con una serata al tiro tutta da dimenticare, anche se è apparso decisamente in crescendo rispetto alle ultime uscite.  Menzione anche per Moreno, 15 punti e un immacolato 4/4 dalla linea dei 6,75, Bryan  “doppia doppia” da 12+10, e altra prova gagliarda del rosetanissimo Marini, capace in alcuni momenti del match di limitare Sani Becirovic. Gli ospiti, presentatosi in Abruzzo senza Italiano, lasciato fuori dalle rotazioni, hanno avuto nella terza frazione 10 minuti da dimenticare: a fine serata top scorer Becirovic con 25, apparso un po’ debilitato dal punto di vista fisico ma con una tecnica e intelligenza cestistica fuori dalla norma, l’altro big, Zizic ne ha messi 20, mentre Sorokas 15 con 6 rimbalzi.

Due punti che vanni meritatamente agli “squali”, troppo vogliosi nel prendersi questi due punti, graziati però da alcune scelte piacentine nei momenti cruciali del match: prima parte di gara sotto ritmo dei padroni di casa, troppo molle in difesa e attacco affidato troppo alle conclusioni da oltre l’arco, con gli ospiti che si aggrappavano alle percussioni dei vari Sorokas- Becirovic- Zizic, banchettando in più di una circostanza dentro l’area rosetana. Dopo l’intervallo decisamente cambiato il ritmo partita di Pitts e compagni, e di fatti azione dopo azione il margine si assottiglia sempre di più fino al primo vantaggio, con un gioco da tre punti di Moreno. Per Piacenza grande rammarico per aver buttato via due punti che l’avrebbero rilanciata prepotentemente in ottica salvezza, anche se la matematica dà sempre ragione (mancano 10 gare), ma la strada si fa veramente difficile ora da percorrere, con il penultimo posto lontano 6 punti, ovvero Matera, e lo 0-2 negli scontri diretti.

 

Roseto, dopo la brutta gara di Recanati, volta pagina e mette un altro sassolino verso la scalata alla salvezza e ed al quattordicesimo posto, con un ritrovato Moreno (la maggior parte delle volte quando va oltre i dieci punti gli Sharks vincono), ed una percentuale dai 3 punti ottima (13/25), nonostante i problemi di Bryan nel corso della settimana, ed è forse per questo che si inserirà Borra nel corso dei prossimi giorni, anche se potrebbe essere un’arma a doppio taglio per coach Trullo, ora con 4 lunghi da far girare, in attesa sempre di Carenza, quest’ultimo sulla via del recupero ma con tempi sempre lunghi.

 

Prossimo turno Roseto  sarà di scena al PalaFacchetti di Treviglio, mentre Piacenza ospiterà l’Acmar Ravenna.

 

 

Roseto Sharks – Bakery Piacenza   86-82   ( 13-24, 19-24, 33-13, 21-21  )

 

Roseto:  Pitts  14  , De Dominicis  n.e.  , Ferraro  6  , Bartoli  6   , Marini  8   , Janelidze  2  , Ippedico  n.e.  , Bryan  12   , Jackson  23  , Moreno  15       All. Trullo

 

Piacenza:  Galli  3  , Rombaldoni  10  , Becirovic 25  , Stefanini    , Sorokas 15   , Zizic 20   , Gasparin    , Rossetti  7  , Mazzocchi  n.e.  , Infante  2       All. Coppeta (squalificato)

 

 

Punti Quintetto: Roseto  66   ; Piacenza  52

Punti Panchina: Roseto  20   ; Piacenza  30

 

Tiri da 2: Roseto     15/36     42% ; Piacenza       21/43         49%

Tiri da 3: Roseto       13/25       52% ; Piacenza       6/16         38%

Tiri Liberi: Roseto        17/24      71%; Piacenza       22/24        92%

 

Rimbalzi: Roseto  33    ( 11  offensivi) ; Piacenza  36   (  10  offensivi)

Assist:  Roseto  14   ; Piacenza  20

 

BasketItaly.it MVP:  Darryl Jackson (Roseto) 23 punti, 7/15 al tiro (5/11 da 3), 3 assist, 8 falli subiti, 26 di valutazione

 

 

Basketitaly.it – Riproduzione Riservata

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *