Home A2 A2 - Girone Est “A2 Girone Est” – Roseto non si ferma più: battuta anche la capolista Mantova!

“A2 Girone Est” – Roseto non si ferma più: battuta anche la capolista Mantova!

0

Contro ogni pronostico Roseto sfodera una prova gagliardissima e vìola il PalaOlimpia di 14560614395 19099b9e02 nVerona, battendo la Dinamica Mantova per 75-77, grazie ad un canestro di Sylvere Bryan a venti secondi dal termine.

 Due punti preziosissimi per i biancazzurri, che salgono a quota 4 in classifica, la secondo di fila e perdipiù contro la prima in classifica; vittoria arrivata soprattutto senza Bryon Allen,  impossibilitato a scendere sul parquet a causa del problema riscontrato nel match contro Brescia di una settimana fa.

 Ci si aspettava si una prova di grande orgoglio e riscatto, ma nessuno avrebbe ipotizzato una vittoria di rimonta, contro un avversario così di spessore ( da dimenticare solo parte del primo parziale dove i lombardi hanno segnato la bellezza di 29 punti );  aldilà del grande risultato ottenuto, coach Trullo brinda al primo successo esterno della stagione, attraverso un’attentissima difesa, mentre in attacco super il Weaver-Marini-Borra.

Proprio loro tre,  sono stati i grandi artefici della vittoria contro Di Bella e soci: 24 punti e 8 rimbalzi per l’americano ex Napoli, 14, 4 assist  e 4 rimbalzi per il rosetano doc, sempre più incisivo nei momenti topici della gara,  mentre il lungo classe ’90 ne ha messi 22 in soli 18 minuti di gioco, con uno spaventoso 9/12 al tiro.  Per gli ospiti cose buone dal solo Moraschini, con 22 punti (10/16 al tiro),  13  per Ndoja ma con brutte percentuali e 13 anche per Gergati, il quale ha sbagliato il tiro da tre della vittoria a 7 secondi dalla fine, mentre deludono Di Bella e soprattutto Amici, che chiude a zero la brutta serata contro Roseto.

Sottotono la gara per i mantovani, che non riescono ad agguantare e restare al passo di Treviso, vincente a Ferrara,  e a dare continuità ai bei risultati fatti in precedenza: Hurtt (rientrato dall’infortunio) va a folate, Ndoja (difeso benissimo dalla retroguardia rosetana) tira malissimo, con i lunghi rosetani che banchettano letteralmente sotto le plance degli avversari, senza dimenticare che il canestro decisivo di Bryan è nato da un rimbalzo offensivo proprio dell’ex Brindisi.

Prossimo turno Mantova sarà di scena a Mantova, mentre gli Sharks riceveranno Imola nel posticipo di lunedì 2 novembre.

Dinamica Mantova  – Roseto Sharks   75-77   ( 29-22, 20-21, 18-23, 8-11  )

Mantova:  Amici  , Simms  11 , Gergati   13, Fumagalli  n.e.  , Hurtt  9 , Alviti  n.e. ,  Di Bella 5 , Gandini   2, Ndoja  13  , Moraschini  22           All. Martelossi

RosetoBorra 22 , Izzo  ,  Trevisan  n.e.  ,  Marini 14  , Marulli  2 ,  Bryan   9 , Papa  n.e. ,  Weaver  24 ,  Moreno  2 , Ferraro  4              All. Trullo

Punti Quintetto: Mantova  64 ; Roseto  41

Punti Panchina: Mantova  11  ; Roseto  36

Tiri da 2: Mantova       23/46      50% ;   Roseto          29/49        59%

Tiri da 3: Mantova       6/17      35% ;  Roseto            3/16          18%

Tiri Liberi: Mantova       11/16     68%; Roseto            10/12         83%

Rimbalzi: Mantova  29  ( 10  offensivi) ;  Roseto  33   ( 9  offensivi)

Assist:  Mantova  14  ; Roseto  18

BasketItaly.it MVP:  Kyle Weaver (Roseto), 24 punti, 11/18 da due, 8 rimbalzi (4 offensivi), 4 assist, 4 falli subiti

Basketitaly.it – Riproduzione Riservata