A2 Girone Est – Marini suona la carica: Roseto si mangia la Leonessa!

14560614395 19099b9e02 n

Primi due punti stagionali per Roseto che batte, davanti al pubblico amico del PalaMaggetti, la capolista Brescia dopo aver condotto per tutta la totalità dell’incontro; due punti preziosissimi per la Trullo band, che arrivano in un momento delicato del campionato, dopo due sconfitte consecutive e con l’ambiente rosetano che cominciava a dare segnali di tensione.

 Ci si aspettava una prova di grande orgoglio e riscatto, ma nessuno avrebbe ipotizzato una vittoria di 14 punti, in maniera eccelsa ( da dimenticare solo il finale di terzo parziale). Aldilà del grande risultato ottenuto, la cosa che ben sperare l’allenatore rosetano è il ritrovare l’unità del gruppo, il giocare di squadra, mancato nelle ultime due gare, oltre ad un’attentissima difesa ed un attacco che ha avuto in Pierpaolo Marini autentico mattatore della serata. Proprio il rosetanissimo classe ‘93 è stato il grande artefice della “rullata lombarda”: 21 punti , con 6/10 al tiro (3/6 dalla linea dei 6,75)  3 rimbalzi e 6 falli subiti; oltre a Marini, bene Weaver con 19 punti, Marulli con 14 e 5 rimbalzi e Bryan, autentico dominatore in area pitturata, mentre Allen è uscito per infortunio al 16° e non è mai più rientrato.

Per gli ospiti  cose buone da parte di Hollis, con 16 punti e 11 rimbalzi, e da Fernandez con 16, dietro la lavagna Cittadini e il “colored” USA Reggie Holmes, impalpabile con il suo 2/11 dal campo,  con coach Diana che le ha provate davvero tutte fino alla fine, ma nulla ha potuto contro la grande serata al tiro dei rosetani (21/40 da 2 e 10/25 da 3) e la grande determinazione e voglia di quest’ultimi.

Momento chiave del match è stato a cavallo tra fine primo e metà secondo parziale, in cui gli ospiti hanno piazzato il break decisivo di 26-12, con Weaver, Marini e Marulli su tutti: il primo ha aperto le danze nel di primo quarto con due triple consecutive, l’esterno rosetano ha dato il là all’allungo, mentre il play ex Agropoli  ha annullato il duo Passera-Fernandez.  Solamente sul finire del terzo quarto timida rimonta ospite con 4 triple di fila dell’italo argentino di coach Diana e svantaggio ricucito quantomeno sul meno 14, ma nell’ultima frazione gli ospiti non trovavano più la via del canestro  e per Roseto le cose diventavano molto più semplici del previsto, giocando al limite dei 24 e controllando agevolmente quel che restava della gara.

Per la Leonessa occasione sciupata di allungare in classifica, mentre gli Sharks si levano dall’ultima posizione, a discapito ora di Recanati. Si tornerà a giocare nella due giorni di sabato 24 e domenica 25 ottobre, per il quarto turno della stagione, con Roseto che farà visita a Mantova, mentre Brescia ospiterà Ravenna.

Roseto Sharks – Leonessa Brescia   88-74  ( 27-15, 22-13, 16-23, 23-23 )  

Roseto: Allen  6 , Izzo  3 , Borra  9 , Ferraro  n.e. , Papa  2 , Marini  21 , Bryan  9 , Marulli 14  , Moreno 5  , Weaver  19 ,  Trevisan  , Mariani         All. Trullo

BresciaPassera  4 , Fernandez   16 , Cittadini  8 , Bruttini  4 , Alibegovic  10 , Speronello  n.e. , Holmes  14 , Totè  , Bushati  2 , Hollis 16       All. Diana

Punti Quintetto: Roseto 53  ; Brescia  52

Punti Panchina: Roseto 35   ; Brescia   22

Tiri da 2: Roseto     21/40    53% ; Brescia      13/38      34%

Tiri da 3: Roseto     10/25     40% ; Brescia      9/24       38%

Tiri Liberi: Roseto      16/22       73%; Brescia       21/25     84%

Rimbalzi: Roseto  43  ( 14  offensivi) ; Brescia  33  (  12  offensivi)

Assist:  Roseto  15   ; Brescia  8

BasketItaly.it MVPPierpaolo Marini (Roseto) 21 punti, 6/10 al tiro, 3/6 da 3, 3 rimbalzi, 6 falli subiti

Basketitaly.it – Riproduzione Riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *