A2 Est – Mantova esulta per la prima volta tra le mura amiche: Fortitudo abbattuta

mantova-logo

È cortissima la coperta in casa Fortitudo, con l’infortunato Mancinelli e l’ormai tagliato Roberts che costringono Boniciolli a rotazioni limitate. Galvanizzata invece Mantova dalla prima vittoria in campionato e determinata a far esultare per la seconda volta i propri tifosi.

Mantova- Fortitudo Bologna 93-84

Partono subito forte i ragazzi di Martelossi che fanno faville in attacco nel primo quarto, chiudendo in vantaggio 32-19. Notevoli le difficoltà difensive su Corbett per i bolognesi.

All’intervallo lungo Mantova è in vantaggio 59-44, grazie al 9/17 da tre e al corrispondente 1/5 Fortitudino. Solo Candi con 14 esprime un buon basket con continuità , indiavolato invece Corbett con 19 per i padroni di casa.

Nel terzo quarto un monumentale Leonardo Candi trascina i suoi verso la rimonta. Il play classe ’97 trova valide spalle in Knox e Italiano, ma Mantova respinge ogni tentativo di rimonta.

Nel finale si spegne parzialmente Corbett ma sale di livello Amici. Il record di punti personale per Candi (31) non basta per impedire alla Fortitudo la sconfitta in casa di una Mantova finalmente fluida in attacco. Per i ragazzi di Martelossi infatti ci sono percentuali elevatissime sia da due (19/26) che da tre punti (13/27).

Mantova: Corbett 26, Daniels 14, Giachetti 6, Casella 13, Bryan, Timperi, Amici 15, Gergati 5, Vencato 2, Candussi 12.

Fortitudo Bologna: Campogrande 4, Montano 8, Raucci 5, Ruzzier 6, Knox 17, Gandini 2, Italiano 11, Candi 31

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *