A2 EST: TREVISO, VITTORIA PER CONSOLIDARE IL SECONDO POSTO

Dopo la doppia trasferta romagnola la De Longhi torna a giocare tra le mura amiche del Palaverde, dove domenica, alle 18.00, ospiterà la Cimorosi Roseto. Partita di fondamentale importanza per i veneti, che a quattro partite dalla fine della regular season devono vincere per confermare il secondo posto, ed il relativo vantaggio fattore-campo nei playoff.

Roseto si presenta alla sfida in ottima forma: tre vittorie nelle ultime quattro partite ed accesso ai playoff attualmente conquistato (nello scorso turno ha sconfitto l’Assigeco Piacenza per 82-72).

Treviso è, dal canto suo, la squadra più in forma del campionato: dall’arrivo di David Logan i veneti hanno sempre vinto (otto vittorie consecutive).

Max Menetti, coach della De Longhi, non sottovaluta però l’avversario. Nella consueta intervista pregara, ha infatti dichiarato: “La partita dell’andata fu durissima come impatto fisico ed intensità, quindi proprio su questo tema domenica dovremo avere il focus, per continuare bene il nostro cammino di avvicinamento ai play off”.

Nessun indisponibile tra le fila trevigiane; per Roseto Eboua e Nikolic non sono ancora al meglio dopo l’infortunio della scorsa settimana, ma dovrebbero comunque essere a disposizione.

Chiave della partita sarà senza dubbio la difesa, per entrambe le formazioni: Treviso, come fa notare Menetti, deve contrastare l’atletismo e la fisicità dei giovani rosetani; Roseto dovrà invece reggere l’impatto col Palaverde e cercare di non far correre in transizione la De Longhi, che con i suoi mortiferi tiratori può spesso punire al tiro.