MINIMO SFORZO, MASSIMO RISULTATO! Avellino piega Scafati 72 a 57.

Prima amichevole di pre-season per la Sidigas Avellino che al Pala Cardito di Ariano Irpino batte la Givova Scafati col punteggio di 72-57. Ottimo test per i biancoverdi che, nonostante le numerose assenze, domano e piegano senza troppe fatiche i gialloblù di coach Perdichizzi. Ritmo basso e condizione ancora non ottimale ma buoni sprazzi di pallacanestro. La Scandone continua così il suo percorso di avvicinamento al campionato con discreti segnali e buone basi su cui lavorare. Sarà fondamentale mettere minuti nelle gambe, assimilare schemi e creare quanto prima un gruppo unito e coeso. MVP del match Thomas Scrubb, autore di 17 punti  e fin da subito in grande fiducia. Di grande contributo Morse e Sekelja, rispettivamente con 17 e 10 a referto. Vittoria che dà morale per il proseguo della preparazione estiva al PalaDelMauro.

 

Analisi del match: Prima quarto equilibrato al Pala Cardito di Ariano Irpino. Avellino in campo con D’Ercole in cabina di regia, Wells e Rich sul perimetro e la coppia Leunen e Sekelja nel pitturato. La Sidigas prova a dettare ritmo in fase offensiva ma Scafati si riporta a contatto e non lascia sfuggire gli ospiti. I biancoverdi appaiono ancora macchinosi ed in fase di rodaggio ma non mancano sprazzi di buona pallacanestro. Buon impatto del duo americano Wells-Rich: 17-12 al 10’ con la Givova ancora pienamente in scia, trascinata da Miles e Sherrod. Secondo quarto e subito tripla dall’angolo di Scrubb: Scafanti lenta sui cambi ed in fase di non possesso subisce la supremazia fisica e tattica degli irpini. 32-22 al 18’ e per i lupi spazi anche al giovane Andrea Bianco. La schiacciata in campo aperto di Morse dopo l’errore di Wells chiude il primo tempo sul punteggio di 38-26. Nel terzo quarto Avellino gioca con maggiore sicurezza, mantenendo un distacco oltre la doppia cifra. Si prova molto il gioco in transizione, circolazione di palla e pressing difensivo sul portatore. Scrubb sale di livello: domina a rimbalzo e nel pitturato, concedendosi il lusso di una grande prova in fase offensiva. L’asse Rich-Morse funziona alla perfezione: 62-46 al 36’. La Givova regge un tempo per poi, lentamente, subire l’assalto irpino. Avellino supera Scafati per 72 a 57.

SIDIGAS AVELLINO – Zerini, Wells 12, Bianco 2, De Meo, D’Ercole 2, Leunen 7, Scrubb 17, Petronella, Morse 17, Sekelja 10, Rich 5, Parlato.
All. Oldoini
GIVOVA SCAFATI – Miles 8, Crow 20, Trapani 4, Romeo 2, Melillo, Ranuzzi 6, Ammannato 3, Antonacci, Pipitone, Santiangelini, Sherrod 14, Izzo.
All. Perdichizzi

Arbitri: Caiazza, Belfiore, Valzani

Parziali : 17-12; 21-14; 15-16; 19-15