Giallo internazionale: Sato bloccato alla frontiera in Slovenia

Si tinge di giallo la trasferta del Fenerbahce Istanbul in Slovenia per affrontare l’Olimpia Lubiana nella seconda gara del girone di Eurolega. Il giocatore nigeriano ex Siena Romain Sato è stato bloccato dalle autorità doganali slovene al confine della cittadina di Brnik perché in possesso di un passaporto falso,

ed avrebbe trascorso addirittura la notte trattenuto dalle autorità giudiziarie locali secondo le fonti che arrivano dalla Slovenia e dalla Turchia. Il club turco spera di sbloccare la situazione in giornata, e di poter schierare il giocatore nigeriano nella gara di oggi, ma intanto la dirigenza turca ha espresso tutto il suo malumore attraverso un comunicato al vetriolo nel quale si afferma: “La questione non è un problema tra club, ma uno scandalo internazionale”. Dal canto suo l’Olimpia Lubiana ha augurato che la questione si possa risolvere nel migliore dei modi in breve tempo, ma in tutta questa vicenda risulta veramente strano che il giocatore che gira con i propri club di appartenenza per tutta Europa da diversi anni possa essere stato fermato soli ieri per possesso di un passaporto non in regola con la legge.