Web Tv di Lega pronta a partire. Marino: “Parlerò con la Fip. La gestione dei diritti tv per noi è irrinunciabile”

petrucci, marino, supercoppa

Con il girone di ritorno ci sarà un nuovo spazio sui media per il basket, con la partenza della WebTV di Lega. Dopo il girone di andata speso a costruire il progetto, si partirà domenica, con Matteo Gandini a condurre. Ed è proprio il commentatore di SI a dare la prima ufficialità su twitter:

 

 

Il progetto è simile a quello proposto da SportItalia ad inizio anno, ma avrà uno studio e sopratutto sarà trasmesso su Internet, evitando problemi legati ai diritti TV, visto che l’offerta di SI era “esterna” rispetto alla suddivisione dei pacchetti fatta dalla Lega. 

E proprio il presidente di Lega Marino, incalzato da Luca Chiabotti de La Gazzetta dello Sport, a margine dell’ASG, ha parlato dei diritti TV e di qualche grana con la FIP per il premio italiani.

“Non c’è in atto una polemica perché è fondamentale per il basket che Fip e Lega vadano d’accordo. C’è solo un problema legato alla convenzione per ciò che riguarda i diritti televisivi. La Fip ha pagato il premio per l’utilizzo degli italiani nelle ultime due stagioni a convenzione ampiamente scaduta, perché quest’anno dica di non volerlo fare perché non abbiamo firmato la convenzione non lo capiamo. Il 30 a Roma ci vedremo con i legali delle parti per trovare una soluzione: solo con biglietti e sponsor la serie A non vive, dobbiamo avere la certezza di poter disporre dei diritti tv, e non solo per concessione Fip nei prossimi due anni.”

Un bilancio. “Abbiamo degli indicatori positivi, un +20% di audience televisiva, un segno più nel pubblico e in queste ore verrà l’annuncio ufficiale della nascita di Legabasket tv, la nostra web tv: ogni domenica, dalle 18 alle 20.25 avremo collegamenti video con tutte le partite, interviste e commenti, con Matteo Gandini in studio. Quando sono stato eletto, il mandato era di migliorare la visibilità del basket, rispetto a un anno fa abbiamo il monday night su Raisport, la nostra web tv e aspettiamo con grande piacere la nascita della televisione della Gazzetta, su cui andrà la gara del sabato sera oggi su Gazzetta.it.”

Il campionato. “Non è male. Se una volta venivano in Italia grandi campioni ma a fine carriera, oggi, noi come il calcio, dobbiamo scoprirli e lanciarli. Ottenere risorse dai diritti tv per me è anche la strada per poterli anche trattenere una volta affermati.”