Vitucci e Sacripanti: parole e speranze alla vigilia del derby

Domani sera alle 18:15 il parquet del PalaMaggiò farà da scenario al derby campano tra la Otto Caserta e la Sidigas Avellino. Ecco quali sono le sensazioni dei due tecnici alla vigilia dell’incontro molto sentito dalle tue tifoserie.

Frank Vitucci (coach Sidigas Avellino): Dobbiamo cercare di mettere in campo la giusta energia per tutti I 40 minuti in campo, veniamo da una cocente sconfitta in casa contro Roma, nella quale ha pesato l’assenza di Jhonson, che si è allenato gradualmente questa settimana, e domani sarà in campo. Loro sono una squadra che vorrà riscattare la lunga serie di sconfitte consecutive, e dobbiamo stare attenti perché loro sono una squadra con tanto talento in attacco, che gioca una buona pallacanestro. Infine non dobbiamo stare a guardare troppo la classifica, l’importante è scendere in campo ed affrontare nel migliore dei modi con il massimo impegno partita dopo partita”.

Pino Sacripanti (coach Otto Caserta): Il derby è una particolare partita dal punto di vista del clima che si respira in campo, dobbiamo affrontarlo con il giusto agonismo. Loro come noi hanno rotazioni limitate come noi, ma sono una squadre con tante qualità offensive. Dobbiamo limitare il loro pick and roll tra Green e Jhonson, ed inoltre dobbiamo evitare i loro canestri in transizione nei primi secondi dell’azione, dobbiamo contrastare la loro forza sotto il canestro, ed infine dovremo essere capaci di controllare il ritmo del nostro gioco in attacco”.