Virtus Bologna, Ware si presenta: “Finalmente sono arrivato”

La telenovela dell’estate finalmente si è conclusa a lieto fine, e dopo l’ufficialità del caso, il folletto americano Casper Ware è sbarcato ieri all’aeroporto bolognese per muovere i primi passi da giocatore delle V nere. Al suo arrivo presenti un gruppo di tifosi e giornalisti che non si sono lasciati sfuggire le prime impressioni del giocatore appena arrivato:

“Sono contento di essere a Bologna, so che questa è una città che ama il basket e che la Virtus è una società piena di storia. La nostra squadra è stata costruita bene e so che faremo bene. Sono già venuto a Bologna per affrontare la Biancoblù, ma adesso si parla di serie A: mi aspetta un gioco più veloce e più duro, ma ho lavorato molto durante l’estate e sono pronto a dare il massimo. Finalmente sono arrivato. C’è stato qualche contrattempo, ma ho fatto di tutto per venire, posso dire che volevo assolutamente far parte di questa squadra, ed eccomi qua”.

Queste dunque le prime parole dell’MVP dello scorso campionato di Legadue, al centro della bufera in questo mercato per la particolare situazione che si era venuta a creare dopo l’aver firmato un precontratto con la Reyer Venezia, che dopo un’esosa e inaspettata richiesta dei procuratori del play USA aveva rifiutato di acquisire i diritti del giocatore. Da quel momento molte parole seguite da altrettanti silenzi hanno fatto da cornice alla continuazione del mercato, con le squadre interessate a Ware incapaci di uscire da questo groviglio. A spuntarla alla fine è stata la Virtus Bologna, caparbia nel dimostrare di voler prendere il giocatore e capace di trovare un’intesa con la società oro-granata.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *