Varese, tolta la clausola di uscita dal contratto di Attilio Caja. Resterà anche la prossima stagione alla guida dei biancorossi

attilio caja, varese 2017-04-04

Il Consiglio di Amministrazione della Pallacanestro Varese, riunitosi nella mattinata di mercoledì 19 aprile 2017, ha deciso di eliminare la clausola di uscita dal contratto che lega il club biancorosso a coach Attilio Caja. Questa decisione è stata presa per dimostrare concretamente all’allenatore della Openjobmetis Varese tutta la stima e la riconoscenza per l’ottimo lavoro svolto in questi mesi sulla panchina biancorossa portando la squadra alla salvezza e ottenendo importanti risultati sia a livello di gioco che motivazionali. Coach Attilio Caja pertanto continuerà a guidare la prima squadra della Pallacanestro Varese fino al termine della stagione sportiva 2017/2018.

Attilio Caja, allenatore Pallacanestro Openjobmetis Varese: «Sono estremamente felice e ringrazio la società per l’opportunità e la fiducia che mi sta dando. La Pallacanestro Varese è un club che sentivo mio già due anni fa e questo è il motivo per cui lo scorso dicembre sono tornato con entusiasmo sulla panchina biancorossa; sono contento di essermi fatto apprezzare nuovamente. Un sincero grazie va a Toto Bulgheroni e a Claudio Coldebella, che cito in rappresentanza di tutti i vertici della società, persone che sono state al nostro fianco nel quotidiano condividendo anche i momenti più difficili. Con il loro supporto sarà semplice pianificare un futuro che possa regalare tante soddisfazioni a noi ma, soprattutto, ai nostri splendidi tifosi che non ci hanno mai abbandonato nemmeno quando le cose sembravano perdute».

Antonio Bulgheroni, consigliere Pallacanestro Varese: «Ritengo che fosse doveroso da parte della società riconoscere in maniera tangibile il lavoro che Attilio Caja ha fatto da quando è arrivato sulla panchina di Varese. Insieme al Consiglio di Amministrazione della Pallacanestro Varese e a Claudio Coldebella abbiamo quindi deciso di modificare il contratto che ci lega ad Attilio per dargli la possibilità di lavorare con tranquillità fin da subito in previsione e in preparazione della prossima stagione».