Varese sfiora l’impresa ma nel finale la spunta l’Olimpia Milano con Jordan Theodore

Partita di inizio stagione subito insidiosa per la nuova Olimpia Milano di Simone Pianigiani che la spunta nel finale contro un’ostica Varese che però cade 74-73.

Non positivo l’approccio milanese, macchinoso e con poca circolazione di palla, tuttavia il talento di Theodore e Goudelock regalano il vantaggio ai padroni di casa.

Varese con Waller (14) e Okoye(14) resta a contatto e nel secondo tempo lotta punto a punto approfittando dei tanti errori milanesi.
10/20 ai liberi però si pagano contro Milano e rimangono un bel peso per Varese che con una percentuale migliore avrebbe potuto insidiare maggiormente l’Olimpia.
Milano invece vive più sul talento individuale, e i soli 7 assist di squadra ne sono la dimostrazione, e a livello offensivo dominano le giocate di Theodore e Goudelock con 21 punti a testa, ma anche con tanti errori nella gestione.

Milano si conferma quindi un cantiere aperto con tantissimo lavoro da fare, mentre Varese pur senza vittoria torna a casa con il morale sicuramente alto.

Olimpia Milano: Theodore 21, Goudelock 21, Gudaitis 7, M’Baye 7, Micov 7, Fontecchio 3, Bertans 2, Cinciarini, Jefferson 4, Cusin 2

Varese: Hollis 13, Cain 5, Avramovic 5, Wells 11, Waller 14, Natali 5, Ferrero 4, Pelle, Tambone 2, Okoye 14

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *