Varese, ecco Vitucci. “Cercavo motivazioni e stimoli diversi”

Francesco Vitucci, nuovo allenatore della Cimberio, dopo aver visitato gli uffici biancorossi di piazza Monte Grappa, si è diretto al PalaWhirlpool dove ha incontrato i giornalisti per la consueta conferenza stampa di presentazione. Queste le sue prime impressioni: “Sono molto contento di questo incarico che ho accettato con entusiasmo. Allenare la Pallacanestro Varese, una delle società storiche della Pallacanestro Italiana, è per me un grande impegno  e un grande onore. Dopo due anni molto belli e intensi vissuti ad Avellino ho sentito l’esigenza di cambiare, cercando motivazioni e stimoli diversi. Quando c’è stata la possibilità di venire a Varese ho accettato subito. Cercherò di ripagare con i migliori risultati possibili chi mi ha dato fiducia dandomi la possibilità di allenare la Cimberio . Saluto in modo affettuoso coach Recalcati perché io non vengo a sostituire un allenatore che è quasi un’icona nel nostro mondo e con il quale ho anche un rapporto personale di grande stima, ma sono semplicemente il suo successore sulla panchina di Varese. Affronto questa nuova sfida con grande determinazione e con l’obiettivo di fare il massimo.”