Vanoli reagisce tardi, Trento mostra i muscoli e sbanca Cremona 89-96

La Dolomiti Energia Trentino espugna il PalaRadi con una convincente prestazione collettiva in attacco e in difesa: la Vanoli Cremona cede 89-96 sotto i colpi degli scatenati bianconeri, trascinati dai propri principali protagonisti in attacco (Gutiérrez e Silins a quota 15) e dalla straripante fisicità di Gomes (12 e 2 stoppate) e Sutton (14 punti, 12 rimbalzi e 10 falli subiti). Ottava vittoria nelle ultime nove di campionato per i trentini, che hanno dato continuità alle tre vittorie consecutive delle scorse settimane mostrando ulteriori passi avanti in un conteso già di atmosfera playoff.

I bianconeri la prossima settimana saranno di scena alla BLM Group Arena di Trento, dove alle 20.45 affronteranno la The Flexx Pistoia nel posticipo del 27° turno di Serie A (biglietti disponibili online a questo link).

La cronaca del match. Il primo quarto è subito intenso ed equilibrato: Silins lo apre con un gioco da 4 punti, ma la Vanoli c’è e con le triple di Ruzzier e Fontecchio si mette in scia. Ojars e l’ala ex Milano si scambiano canestri da lontano e punti pesanti, la tripla di Portannese sulla sirena chiude i primi 10’ sul 22-22. L’Aquila comincia a spiegare le ali nel secondo parziale: trascinata dalle giocate a tutto campo di un immenso Beto Gomes, la squadra bianconera allunga fino al 25-41. Il portoghese si mette in ritmo con un paio di prodigiose stoppate ed è fra i finalizzatori trentini che con qualità colpiscono la difesa della Vanoli. Cremona però ancora una volta risponde presente: Ruzzier rimette in temperatura il PalaRadi con una tripla e un canestro in penetrazione, i liberi di Sutton e il dominio a rimbalzo sono gli ingredienti che permettono agli ospiti di restare avanti in doppia cifra di vantaggio all’intervallo lungo (39-49).

L’attacco dei bianconeri continua a produrre a pieno ritmo: Gomes, Gutiérrez e Flaccadori segnano dal perimetro, la Vanoli tenta di rispondere con la stessa moneta ma dopo un paio di canestri di Fontecchio e Johnson-Odom torna a soffrire la difesa aggressiva degli ospiti. A prendere in mano la situazione poi è Guti, che sale in cattedra con i punti che spingono di nuovo avanti Trento fino al +17 di fine terzo quarto anche sfruttando le invenzioni di un ispirato Flaccadori. I padroni di casa tentano il tutto per tutto alzando i ritmi: Johnson-Odom e Fontecchio, assieme a un ottimo Sims, ridanno un po’ di speranza ai 3500 del PalaRadi, ma ancora una volta Gutiérrez, Shields e Forray sono chirurgici nel colpire la difesa dei gialloblù e regalare all’Aquila la quindicesima vittoria stagionale in Serie A.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Una vittoria importante, perché arrivata su un campo difficile dove hanno vinto in poche, anzi pochissime: Cremona è una squadra capace di grandi fiammate, ma noi siamo riusciti a indirizzare il match sui nostri binari con un ottimo primo tempo. Abbiamo improntato la partita, siamo riusciti a contenere il loro attacco e la loro voglia di rivincita dopo la loro sconfitta ad Avellino. Poi abbiamo dato il colpo alla partita nei due quarti centrali, lo abbiamo fatto nonostante qualche piccolo momento in cui abbiamo peccato di precisione. La nostra bravura è stata quella di saper ricacciare indietro i nostri avversari ogni volta che si avvicinavano. Ci tengo a dedicare questo successo alla memoria del nostro tifoso “Dodo” Citroni, a cui è stato anche dedicato un bellissimo pensiero ad inizio partita”.

Vanoli Cremona  89
Dolomiti Energia Trentino 96
(22-22, 39-49, 59-76, 89-96)

Vanoli Cremona: Johnson-Odom 17 (6/7, 1/6), Martin 6 (0/4, 2/4), Gazzotti, Diener T. 3 (0/1, 1/2), Ricci (0/1, 0/1), Ruzzier 15 (3/5, 2/3), Portannese 6 (0/2, 2/3), Fontecchio 18 (4/7 da tre), Sims 20 (7/10), Diener D. 4 (0/1, 0/2), Milbourne ne. Coach Sacchetti.

Dolomiti Energia Trentino: Franke ne, Sutton 14 (3/8, 0/1), Silins 15 (1/1, 4/6), Conti ne, Forray 9 (3/5, 0/2), Flaccadori 11 (1/2, 2/4), Gutiérrez 15 (4/10, 2/4), Gomes 12 (3/4, 1/5), Czumbel E. ne, Hogue 7 (3/5, 0/1), Lechthaler ne, Shields 13 (4/7, 1/1). Coach Buscaglia.

Arbitri: Biggi, Weidmann, Perciavalle.

Note: Tiri da due: Cremona 16/31, Trentino 22/42. Tiri da tre: Cremona 12/28, Trentino 10/24. Tiri liberi: Cremona 21/26, Trentino 22/35. Rimbalzi: Cremona 33 (Sims 13), Trentino 39 (Sutton 12). Assist: Cremona 11 (Diener T. 4), Trentino 12 (Gutierrez 3). Recuperi: Cremona 7 (Martin e Ruzzier 2), Trentino 13 (Gutierrez 5).

Ufficio Stampa Aquila Basket Trento

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *