Una Sidigas Avellino tutto cuore espugna il Palaverde di Treviso

La Sidigas Avellino sbanca il Palaverde di Treviso per 71-72, ed aggancia momentaneamente in attesa dei risultati di domani sera al terzo posto a quota 22 punti la Bennet Cantù, l’ Armani Milano e la Scavolini Pesaro. La Benetton con questa sconfitta, dopo il successo di Teramo,

non riesce a dare slancio alla propria classifica nel tentativo di aggangiare il treno play-off, che ora dista a quattro lunghezze. La gara è sempre stata guidata con ampi scarti dagli irpini, che però nel finale hanno rischiato di essere rimontati dai trevigiani. Vittoria irpina che riscatta la debacle di domenica scorsa a Bologna, ed assume una rilevanza pesantissima se si pensa che gli uomini di Vitucci hanno ottenuto questo successo dovendo fare almeno oltre che di Spinelli, anche di una colonna portante come Linton Johnson. Sidigas Avellino, che è stata trascinata da un ottimo Golemac, che è stato il protagonita del break nel primo quarto di 14-0 (6-19 al 9′), e da Dean che con i suoi canestri nel finale ha ricacciato indietro Treviso (55-64 al 39′). Nell’ultimo minuto di gioco avanti di nove lunghezze, però la Sidigas è stasta troppo molle in difesa, complice anche un attacco della Benetton ( Goree e Thomas i migliori tra le fila trevigiane) che ha incominciato a segnare da ogni posizione del campo, ha rischiato si essere rimontata e beffata nel finale. Infatti Treviso con una bomba di Thomas si è portata fino al-1 a tre secondi dalla conclusione, e sulla rimessa successiva Slay ha rischiato di perdere palla, ma l’americano dopo essersi allungato il pallone si fionda sullo stesso, senza che i giocatori trevigiani riescano nè a commettere fallo, nè a rubargli il pallone.

Benetton Treviso-Sidigas Avellino 71-72 (8-21, 31-36, 39-51)

Benetton Treviso: Goree 15, Thomas 14, Mekel 9, Viggiano 9, Becirovic 9, Moldoveanu5, Ortner 6, De Nicolao 4

Sidigas Avellino: Golemac 23, Dean 20, Green 17, Slay 8, Gaddefors 2, Soloperto 2

Mvp: Sono state citate le ottime prove nel primo quarto di Golemac e nel quarto finale di Dean, ma la palma del migliore in campo va a Marques Green per la sua capacità nello stare in campo da regista per 40 minuti filati (una vera rarità per il basket del nuovo millennio ad alto livello) con 17 punti, 6 assist, 3 recuperi e 3 rimbalzi per un 23 in valutazione totale

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *