UFFICIALE: Sassari rinnova con Brian Sacchetti

La Dinamo Banco di Sardegna è lieta ed orgogliosa di comunicare di aver confermato e prolungato sino al giugno del 2015 l’accordo con l’atleta Brian Sacchetti. Per l’esterno classe 1986, in scadenza di contratto a fine prossima stagione, al suo quinto campionato in serie A e terzo consecutivo in maglia sassarese, si tratta di un importante riconoscimento al lavoro svolto ed al contributo dato alla causa, fattori che oggi lo confermano come uno dei punti di forza del blocco italiano Dinamo e dello zoccolo duro biancoblu. Dopo il rinnovo sino al 2015 di Jack Devecchi, arriva quindi una nuova, ulteriore ed importante conferma in casa sassarese, in perfetta linea con l’idea di base della società del presidente Stefano Sardara, sposata e portata avanti con convinzione da coach Meo Sacchetti, dal suo staff e dal direttore sportivo Federico Pasquini. Idea trasformata in solida realtà che ha puntato e punta a costruire, rafforzandola, una solida base su cui poter contare ed innestare i vari tasselli del mercato estivo, una sorta di garanzia in partenza capace di dare continuità al progetto nel segno delle qualità tecniche e umane dei giocatori coinvolti. Brian Sacchetti, nato a Moncalieri il 4 maggio 1986 (197 cm per 93 kg di peso), figlio d’arte, suo padre è coach Meo Sacchetti, ma capace di ritagliarsi una vita sportiva tutta sua vissuta spesso al fianco del genitore allenatore, a dispetto della giovane età ha una carriera di tutto rispetto alle spalle, costruita lungo un percorso che dalle giovanili lo ha condotto sino al gran salto nella massima serie che, da quattro stagioni, è il palcoscenico su cui è protagonista. Un vero combattente da parquet che sa esaltarsi nella battaglia cestistica, fisicamente e tecnicamente valido, sa sfruttare a dovere le sue doti tecniche e far valere il suo tiro dall’arco. Muove i primi passi sul parquet a Varese, passa al Basket Venaria, quindi al TTP Pino Torinese prima di far ritorno alla casa madre varesina. Il 2003 è l’anno del trasferimento in B1 a Castelletto Ticino, team nel quale lavora con suo padre Meo, che ha ritrovato due anni fa in maglia Dinamo. Dopo tre anni ed una promozione in Legadue proprio a Castelletto, nel 2006 arriva la chiamata di Ferrara. L’anno successivo i bianconeri di conquistano la serie A, Sacchetti gioca con regolarità e viene confermato anche nelle due successive nel campionato di vertice della pallacanestro tricolore Due stagioni fa sbarca a Sassari, lavora con suo padre e contribuisce a scrivere due storiche pagine della storia del club. Ha in curriculum due quarti posti agli europei di basket conquistati in maglia azzurra con l’Under 18 nel 2004 e l’Under 20 nel 2006.