Ufficiale: la Reyer Venezia rinnova con Riccardo Bolpin fino al 2021, giocherà in prestito a Pistoia

Riccardo Bolpin rinnova con l’Umana Reyer Venezia fino al 2021 e passa in prestito al Pistoia Basket.
Ecco i comunicati stampa di Venezia e Pistoia per il passaggio di Bolpin alla società toscana.

L’Umana Reyer comunica che nella stagione 2018/19, Riccardo Bolpin giocherà a Pistoia con la formula del prestito. Tale soluzione, condivisa dalla società con l’atleta ed il suo entourage, rappresenta un’ottima opportunità di crescita e maturazione per Riccardo, a cui l’Umana Reyer fa un grosso in bocca al lupo.

Inoltre, la società comunica che è stato rinnovato il contratto con Bolpin fino alla stagione 2020/2021.

“Ringrazio di cuore l’Umana Reyer, che è la mia casa da quando ho iniziato a giocare a basket – il commento di Riccardo Bolpin – e mi ha dato l’opportunità di giocare in Serie A e Champions League, mettendomi nelle migliori condizioni per crescere come persona e giocatore. Ho avuto l’opportunità di allenarmi con coach, staff e compagni di altissimo livello e farò tesoro di tutto ciò che ho imparato per il prosieguo della mia carriera: darò tutto me stesso per sfruttare al meglio questa opportunità, con la voglia e l’obiettivo di ritornare a far parte dell’Umana Reyer”.

Ufficio Stampa Reyer Venezia

A.S. Pistoia Basket 2000 comunica che, in data odierna, è stato perfezionato l’ingaggio, con la formula del prestito annuale dalla Reyer Venezia, del giocatore Riccardo Bolpin.

Nato a Mestre il 9 febbraio 1997, play/guardia di 195 cm per 90 kg, Bolpin è un prodotto del settore giovanile della Reyer: con la casacca oro-granata ha vinto lo scudetto Under 15 nel 2012, guadagnandosi, l’anno successivo, la sua prima convocazione con la Nazionale Under 16. Sempre con i colori della Reyer, ha esordito in serie A l’8 marzo del 2015, segnando tre punti nella vittoria interna per 96-71 contro la Virtus Bologna.

Ceduto in prestito ad Agropoli nell’estate del 2015, l’anno successivo passa (sempre in prestito) a Recanati. Il buon campionato disputato nelle Marche (30 presenze a oltre 20 minuti di media a gara, conditi da 4.3 punti e 2.2 assist), convince la Reyer a trattenerlo per la stagione 2017/18: al suo primo vero campionato di serie A, disputa 9 partite, a una media di 5 minuti, 1.8 punti e 0.8 assist.

“Di Riccardo -ha dichiarato coach Ramagli- mi ha colpito subito il fatto che sia animato dal desiderio di misurarsi con la serie A con responsabilità sicuramente maggiori rispetto a quelle avute a Venezia. Direi che per lui, come per tutti i giocatori che andremo a ingaggiare, sarà fondamentale proprio questo aspetto motivazionale. Sul piano tecnico, è un jolly multiruolo, perché pur essendo un esterno ha una buona struttura fisica e quindi, partendo dalla panchina, gli potremo chiedere tante cose. E’ ovvio che come tutti i giocatori della nostra second unit dovrà immediatamente mettere al servizio della squadra le sue attitudini, ma allo stesso tempo sviluppare il proprio patrimonio cestistico, perché è ancora un ragazzo molto giovane, con ampi margini di crescita a livello di esperienza”.

A.S. PISTOIA BASKET 2000 s.r.l.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *