Ufficiale: Awudu Abass è della Leonessa Brescia

Germani Basket Brescia è lieta di annunciare l’acquisto di Awudu Abass, ala di 25 anni che nelle ultime due stagioni ha vestito la maglia dell’EA7 Emporio Armani Milano. Abass, che fa parte stabilmente del giro della Nazionale azzurra, ha firmato un contratto che lo legherà al Basket Brescia Leonessa fino al 30 giugno 2020, con un’opzione di uscita prevista nell’estate del 2019.

“Abass è un giocatore importante, che viene da una società altrettanto importante – le parole del presidente Graziella Bragaglio -. Negli ultimi anni è cresciuto tanto, inserendosi all’interno del nostro gioco sono convinta che possa continuare a crescere e continuare a dare la stessa grande energia delle sue ultime esperienze. Con l’arrivo di Abass, chiudiamo il roster degli italiani: abbiamo dimostrato di puntare forte sui giocatori italiani, pur sapendo che ce ne sono pochi pronti a disputare tornei importanti come il campionato e l’EuroCup, nonostante le società stiano lavorando molto sui propri settori giovanili per far crescere nuovi giocatori. Quest’anno avremo ancora tre giocatori in Nazionale, senza dimenticare che Michele Vitali e Christian Burns hanno raggiunto la maglia azzurra giocando nella nostra squadra: questo è un ulteriore riconoscimento dell’eccellente lavoro che Brescia sta facendo da quando è arrivata nel massimo campionato”.

“Il giocatore ha sempre avuto una preferenza per la nostra realtà e questa è stata la base sulla quale è stata costruita la trattativa che oggi si chiude nel migliore dei modi per entrambe le parti e con soddisfazione di tutti – spiega Sandro Santoro, General Manager di Basket Brescia Leonessa -. Abbiamo presentato ad Abass il nostro progetto e lui ha apprezzato il nostro modo di operare all’interno del nostro mondo sportivo. Per il giocatore gli anni di Milano sono stati ricchi dal punto di vista della soddisfazione personale e sportiva: ora Brescia per lui rappresenta un’opportunità di rilancio e questo per noi è molto importante”.

“Inseriamo nel nostro roster un giocatore importante, anche lui presente nel panorama della Nazionale italiana, con la convinzione di poterlo far esprimere al massimo delle sue enormi potenzialità – conclude il GM della Leonessa -. Abass arriva a Brescia a seguito di un’operazione di mercato realizzata in un contesto di assoluta sostenibilità e caratterizzata da una duplice scommessa: quella da parte della società e quella da parte dello stesso giocatore”.

“L’arrivo di Awudu Abass è un’ulteriore conferma di quanto il nostro club investa e punti sui giocatori italiani – spiega Andrea Diana, coach della Germani -. Con la partenza di Michele era certamente più facile scegliere un profilo americano: invece abbiamo puntato forte su uno dei migliori prospetti italiani e siamo certi che porterà talento e motivazione, doti che gli permetteranno di essere di grande aiuto alla squadra. Ringrazio personalmente Abi per aver accettato e per aver riposto grande fiducia nel nostro progetto, preferendoci anche a club di grande valore. Si tratta di un giocatore molto potente, con taglia fisica da Eurolega, capace di correre in campo aperto, pericoloso sia nel tiro da tre punti che in avvicinamento a canestro. Inoltre è un difensore molto affidabile e ottimo rimbalzista. So che saprà farsi apprezzare dentro e fuori dal campo. Benvenuto Abi!”

“Sono davvero felice di questa opportunità e per questo voglio ringraziare la società – le parole del nuovo giocatore della Germani -. Sono felice di intraprendere questa strada in una piazza come Brescia, con questa dirigenza e un gruppo di giocatori che nell’ultima stagione mi hanno impressionato molto per il loro modo di giocare e per la loro dedizione. Ho scambiato qualche parola con Luca e Brian quando eravamo in Nazionale e su Brescia mi hanno detto solo cose positive. Sono molto contento anche che Brescia disputi l’EuroCup, una competizione che ho già affrontato con la maglia di Cantù e che considero una grande opportunità per capire a che livello siamo. In attesa che inizi la stagione, voglio mandare un grande saluto ai tifosi della Leonessa: non vedo l’ora di incontrarli alla prima partite”.

LA SCHEDA – Nato a Como il 27 gennaio 1993, Awudu Abass Abass cresce cestisticamente nella Pallacanestro Cantù, con cui debutta in Serie A il 20 febbraio 2011, nella partita vinta a Teramo dalla Bennet allenata da Andrea Trinchieri. Inserito nel roster che nel 2012 conquista la Supercoppa italiana a Rimini, con il passare del tempo Abass conquista uno spazio sempre maggiore, fino a entrare stabilmente nelle rotazioni della squadra nella stagione 2013-2014, chiusa con 30 partite all’attivo e 10.3′ di utilizzo medio a gara.

Nella stagione successiva il suo rendimento cresce in termini di utilizzo (18′ in campo) e di rendimento (5.7 punti di media a partita), ma è nel campionato 2015-2016 che l’ala azzurra trova la sua consacrazione, chiudendo la stagione con 30 partite all’attivo, oltre 30′ di utilizzo, 13.1 punti e 5.8 rimbalzi di media a partita.

Nell’estate del 2016 lascia Cantù e si trasferisce all’Olimpia Milano, con cui conquista uno scudetto, una Coppa Italia e due Supercoppe italiane. Queste le cifre della sua ultima stagione in biancorosso: 34 partite con 13′ di utilizzo, 3.4 punti, 2.0 rimbalzi e 0.5 assist di media a partita in campionato, 10 partite con 5′ di utilizzo, 0.9 punti, 1.1 rimbalzi e 0.2 assist di media a gara in EuroLega.

Abass, diventato cittadino italiano al compimento del 18/mo anno di età, vanta 30 presenze e 119 punti con la Nazionale maggiore, con cui ha debuttato nel febbraio del 2012 e con la quale vanta la partecipazione a EuroBasket 2017 (Israele e Turchia).

Con le Nazionali giovanili ha all’attivo 27 presenze e 254 punti e la conquista della medaglia d’oro agli Europei Under 20 del 2013 disputati in Estonia, competizione nella quale il suo nome fu inserito nel primo quintetto. Nel 2014 ha fatto parte della Nazionale sperimentale in tournée in Cina, vestendo i gradi di capitano.

Ufficio Stampa Germani Basket Brescia Leonessa