Trinchieri: “Bravi a cavalcare i giocatori più significativi”

Andrea Trinchieri commenta così il successo della sua Bennet sul campo dell’Angelico : “Complimenti a Biella perchè ha disputato una partita tutta gambe e cuore e ci ha messo in difficoltà. Abbiamo vinto perchè volevamo e dovevamo farlo. Siamo partiti mollissimi, non superficiali, ma morbidissimi a livello mentale. Lo si vede dai 15 punti dell’Angelico in 5 minuti. Poi ci siamo rimessi in carreggiata partendo dalla difesa. La rimonta finale dei padroni di casa è legata al fatto che noi siamo scesi ancora di intensità, mentre Coleman e Pullen hanno realizzato dei canestri dificilissimi, cosa che ci si poteva anche aspettare in una situazione come quella di oggi. Poi però siamo stati bravi a cavalcare i giocatori più significativi, cioè Mazzarino e Leunen, che hanno confezionato il parziale finale e a fare una buonissima difesa nell’ultima azione sia sull’1c 1 di Pullen sia sulla rimessa da fondo”.

“E’ stata – ha continuato il coach bianco- blu – una bellissima partita e noi torniamo a casa con due punti molto importanti per cui non posso fare lo schizzinoso, non in questo momento della stagione, con una rotazione così corta e assenze che pesano. Abbiamo incontrato una buona squadra, che ha giocato un’ottima pallacanestro e ha preparato la gara con intelligenza. Dobbiamo infatti riconoscere che Biella ha utilizzato al meglio le poche frecce che aveva, mettendo in campo un grande agonismo”