Treviso sgambetta nel derby Venezia

Nell’anticipo della trentaduesima giornata la Benetton Treviso ha sconfitto nel derby i padroni di casa dell’Umana Venezia per 61-72.

Terza sconfitta consecutiva per i veneziani che vedono scemare la possibilità di conquistare il quarto posto in classifica, mentre per Treviso vittoria nel derby che vendica la sconfitta dell’andata maturata nel finale con una tripla del polacco Szewczyk.

 

Partita, che in verità si è giocata nella casa della Benetton Treviso il Palaverde, ma i tifosi veneziani riempivano per tre quarti il palazzo dello sport trevigiano esaurito in ogni ordine di posto. Bellissimo lo spettacolo di pubblico per uno dei derby storici della nostra pallacanestro, con fantastiche coreografie inscenate dalle due tifoserie che sono state le grandi protagoniste dell’inizio gara, anche per l’inizio molto nervoso di gara tra le due squadre. Il dato che dimostra l’inizio molto a rilento di gara è stato il bassissimo punteggio del primo quarto, chiuso sul 7-7, dopo un primo allungo trevigiano sul 2-7. Il momento migliore della gara per i granata veneziani è stato tra le fine del primo quarto ed l’inizio del secondo, quando l’Umana ha raggiunto il + 4 sul 11-7 al 12’, poi da quel momento in avanti la gara ha avuto la sua padrona nella Benetton. Infatti i biancoverdi trascinati dal romeno Moldoveanu hanno spezzato l’iniziale equilibrio ed sono andati nello spogliatoio sul 23-31. Nella prima parte di ripresa gli uomini di Djordjevic hanno raggiunto il massimo vantaggio sul +13 (26-39 al 24’), ed hanno mantenuto questo vantaggio fino al termine nella terza frazione (36-49 al 30’).  Nell’ultimo quarto la Benetton trascinata dal capitano Bulleri non ha mai permesso ai veneziani di rientrare in partita (41-56 al 34’), con gli uomini di Mazzon che non hanno mai dato l’impressione di poter rientrare in partita.

Uomo partita per i trevigiani è stato il capitano Massimo Bulleri autore di 16 punti in 17 minuti di gioco con ottime percentuali a tiro (2/3 da due e 3/3 da tre) con ben 7 rimbalzi catturati, ma da rimarcare in casa Treviso anche le prove di Moldoveanu, protagonista dello strappo decisivo nel secondo quarto, e di Goree.  Tra i veneziani i più battaglieri sono stati Clark (13 punti) e Bowers (12 punti ed 8 rimbalzi).

Umana Venezia-Benetton Treviso 61-72 (7-7, 23-31, 36-49)

Venezia: Clark 13, Bowers 12, Szewczyk 10, Fantoni 9, Rosselli 8, Slay 4, Young 3, Meini 2

Treviso: Bulleri 16, Goree 13, Moldoveanu 12, Viggiano 12, Mekel 6, Ortner 6, Thomas 5, Becirovic 2

Mvp: Massimo Bulleri