The Flexx Pistoia, la crisi è finita. Batte Torino per 80-65 ed inguaia Banchi

La The Flexx Pistoia interrompe la striscia di sei sconfitte consecutive e lo fa con una vittoria importante e di prestigio, contro una deludente Fiat Torino. Dopo un buon inizio ed una prima parte giocata in maniera brillante, gli uomini di Banchi si sono spenti nella seconda frazione di gioco, patendo l’aggressività e l’acume tattico della squadra di Esposito. Il nuovo arrivato in casa biancorossa Dejan Ivanov, ha portato esperienza, punti e tanta grinta alla causa pistoiese, con Fabio Mian e Jaylen Bond che hanno tratto grave giovamento dall’inserimento del lungo bulgaro. Ottima la prova anche di capitan Ronald Moore (5/8 dalla lunga distanza) vera spina nel fianco della difesa torinese. Per la Fiat l’unico a salvarsi è Diante Garrett (23 punti e 17 di valutazione) ed a sprazzi Mbakwe, Washington e Petterson, calato alla distanza.

Una gara equilibratissima per due quarti, fino a quando Pistoia ha iniziato a difendere con grande abnegazione, trovando importanti conclusioni dalla lunga distanza di Moore e Mian; di contro Torino ha tirato con pessime percentuali, 3/13 dalla lunga distanza ed ha sofferto il dinamismo dei biancorossi, molto bravi a giocare alla scadenza dei 24 secondi.

Esposito parte con Moore, Gordon, Mian, Bond e Ivanov, mentre Banchi schiera Garrett, Washington, Patterson, Mazzola e Mbakwe. Primo quarto a strappi con piccoli break e contro break da entrambi le parti fino al parziale di 10/0 per Torino, che si porta avanti 10-16 e chiude il periodo sopra di due lunghezze.

Inizio di secondo quarto equilibrato, con diversi errori nelle due aree ed ospiti ancora a zero nelle conclusioni dalla lunga distanza. Pistoia difende forte ed a metà periodo torna a condurre sul 23-22, con un positivo Jaylen Bond. Garrett prende in mano le redini della sua squadra e tiene Torino in partita, ma sono ancora Bond ed Ivanov a segnare i canestri del nuovo vantaggio toscano, con il periodo che si chiude con Pistoia avanti ed una conclusione da metà campo di Moore sulla sirena, che gli arbitri non convalidano dopo l’instant replay.

L’equilibrio della gara viene spezzato da due triple di Ronald Moore ad inizio del terzo periodo, con Banchi a chiamare il time out e Pistoia che trova il massimo vantaggio sul 48-38 dopo quattro minuti. La prima tripla torinese da parte di Garrett, che risponde a Gaspardo, permette ai torinesi di avvicinarsi sul 48-56, ma Pistoia difende bene e chiude il periodo sopra di 13 punti, grazie ancora ad una tripla sulla sirena di Moore, questa volta convalidata.

Torino prova a rientrare in partita grazie a dieci punti di Poeta e Vujacic ed Esposito a chiamare time out, sul punteggio di 65-59 dopo due minuti. Con la Fiat Torino che cerca di recuperare, ci pensa ancora Ronald Moore a mettere la sua quinta tripla della serata e far respirare i biancorossi, avanti 70-59 a metà periodo. Un antisportivo fischiato a Mian potrebbe compromettere gli ultimi minuti per Pistoia, ma ci pensano Ivanov, di e Mian ad infilare le bombe della staffa ed interrompere la serie negativa per la The Flexx.

MVP: Ronald Moore, 17 punti in 33 minuti, 6/12 dal campo, 7 rimbalzi, 5 assist e 22 di valutazione.

The Flexx Pistoia – Fiat Torino 80-65 (16-18 / 36-34 / 62-49)

The Flexx Pistoia: Moore (17), Gordon (6), Magro (0), Gaspardo (7), Mian (15), Ivanov (17), Bond (16), Laquintana (2), Barbon (0), Onuoha (0). All. Vincenzo Esposito

Fiat Torino: Garrett (23), Parente ne, Vujacic (7), Poeta (9), Stephens ne, Patterson (8), Washington (4), Okeke (2), Jones (0), Mazzola (0), Mbakwe (10), Iannuzzi (2). All. Luca Banchi