Teramo vs Sassari: il preview

La Dinamo Banco di Sardegna Sassari fa visita alla Banca Tercas Teramo in un match in cui saranno le motivazioni delle squadre a comandare il gioco.

I tifosi della Dinamo conoscono bene il PalaScapriano; è qua infatti che la Dinamo ha ottenuto la sua prima vittoria in trasferta in serieA, il ricordo di quella partita è ancora vivo negli occhi di entrambe le tifoserie; le pupille Sarde brillano di gioia, quelle Abruzzesi di rabbia; per chi non lo ricordasse quella partita finì all’ultimo centesimo di secondo con una schiacciata di James White che eluse la difesa Teramana e inchiodò un alley oop servito da Tsaldaris, gelando tutto il pubblico a parte ovviamente i tifosi ospiti (per chi volesse rivivere quel momento un click qui).

Da quel giorno sono cambiate diverse cose da una parte e dall’altra. Teramo cambiò allenatore durante la stagione, passando da Capobianco a Ramagli che ancora siede sulla panchina della Banca Tercas, il cambio tecnico fruttò una netta ripresa della squadra che vide però le sue speranze salvezza sul campo, sbattersi sul ferro di Bologna dopo il tiro di De La Fuente; Teramo ha inoltre cambiato gestione societaria e giocatori ma è riuscita a mantenere la serie A grazie alla Wild Card. Non sono cambiati invece gli obiettivi dall’ultima partita della scorsa stagione, si parla infatti ancora di salvezza.
Sassari ha cambiato invece il timone della presidenza, ma è partita con gli stessi obiettivi della passata stagione e come allora si ritrova a pensare più in grande del previsto, vive una stupenda favola e sogna un lietissimo finale, non ha cambiato la guida tecnica e non la cambierà per altri tre anni, ha cambiato diversi giocatori ma mantenendone 6 su 10 della scorsa stagione, nonostante non abbia più tra le sue file lo spauracchio White, fa davvero paura alla squadra di casa.

Come arriva Teramo:
La squadra di casa vive forse il momento più grigio della stagione, grandinano sfortune e l’ambiente inizia a risentire dell’aria pesante. Il roster che si presenterà Domenica è decisamente sottile, proprio oggi è stata presentata in lega la rescissione di Goods (di fatto non faceva parte della squadra già da tempo), la cosa che più dispiace sono le motivazioni che hanno portato a questa scelta e che fanno temere i tifosi Teramani, la Banca Tercas infatti, sponsor principale, è alle prese con un riassetto societario che presumibilmente inciderà anche sulle sponsorizzazioni sportive, non c’è allarmismo ma il clima non è nemmeno rilassato. Teramo ha già dovuto affrontare tantissime spese a partire dall’acquisto della wild card e tutti i costi relativi ai passaggi processuali che seguirono il ricorso di Venezia. La società ha dovuto far fronte anche a delle notizie false come quella di una visita della Finanza per presunte irregolarità, che hanno minato la serenità dell’ambiente. Il ritardo di alcuni pagamenti, in attesa delle ultime tranche di sponsorizzazioni, fanno da contorno ad una girandola di giocatori che non si ferma a GOODS, anche GREEN ha dato l’addio alla squadra e come se non bastasse l’infortunio del giovane RICCI, ha visto ridurre ancora di più le rotazioni di RAMAGLI.
La Banca Tercas deve vincere a tutti i costi, per cercare di sfruttare a suo favore la sconfitta di Cremona nell’anticipo con Siena ed un calendario ostico che fra due turni, vedrà Casale riposare ed in contemporanea Cremona in trasferta a Caserta, in quell’occasione però fra le mura amiche si presenterà nell’anticipo del Sabato, la Bennet Cantù; nel mezzo ci sarà la trasferta di Pesaro.

 

Come arriva Sassari:
La Dinamo sta volando, ha la striscia di vittorie aperta più lunga di questo campionato (7 meraviglie) e non vorrebbe fermarsi; ha visto, come Teramo, 2 giocatori presenti all’ASG, ma con una differenza, vale a dire che la sua punta di diamanteTravis DIENER, cugino di Drake che a Teramo conoscono molto bene, è riuscito a portare a casa il trofeo della gara del tiro da tre (per chi non lo avesse visto un click qui); un premio che ha portato ancora più euforia ad un gruppo particolarmente unito e che guarda la classifica dall’alto con una grande serenità. Coach SACCHETTI dovrebbe fare a meno del suo secondo Pivot Nika METREVELI, ilmotivo é un infortunio alla caviglia per il quale non si vogliono forzare i tempi di recupero, non farà a meno invece dell’ ex di turno Drake DIENER che a Sassari sta vivendo una splendida stagione e che sta ripagando in pieno la fiducia che coach, tifosi, famiglia e società nutrivano in lui.

La partita:
Le scelte di Ramagli per Teramo sono semplicemente obbligate; avrà a disposizione la stessa identica squadra che aveva a Cremona dove è arrivata una sconfitta pesantissima con una rivale diretta per la salvezza, l’eccezione però è data dall’infortunato RICCI; la necessità di interventi sul mercato, non va di paripasso con le disponibilità economiche e quindi gli abili e arruolati per la partita saranno oltre i giovani a disposizione e capitan Lulli, i due All Star Dee Brown e Polonara, Fultz, Borisov, Amoroso, Brandon Brown e Cerella; proprio dagli ultimi tre ci si aspetta tanto. Amoroso e Brown avranno il compito di far soffrire Easley e Plisnic sotto canestro, battaglia diversa rispetto a quelle dell’andata che vedeva nelle file bianco blu, Steven Hunter (per lui 16 punti in quell’occasione). Easley arriva dall’ASG dove ha partecipato al Dunk Contest e in settimana ha dichiarato che l’errore più grande sarebbe quello di sottovalutare Teramo. Si perché la Dinamo ha visto in precampionato di cosa sono capaci Dee Brown e soci (Teramo ha vinto il trofeo città di Sassari a Ottobre) e si aspettava un campionato diverso per la squadra di casa. Sarà protagonista della partita sicuramente anche Cerella che sta vivendo un ottimo momento stagionale, conoscendo coach Sacchetti per fermare le sue incursioni è possibile che abbia preparato per lui una marcatura ad hoc da un altra stella della Dinamo, vale a dire Quinton Hosley, il passaportato della Dinamo vive a sua volta un ottimo periodo e ha intenzione di confermare i progressi offensivi delle ultime partite. I protagonisti sono presenti anche in regia, parliamo di Dee Brown e Travis Diener, che hanno giocato l’ultima partita da compagni di squadra all’ASG, in quell’occasione Diener si è un po’ nascosto (non nel tiro da 3), forse per non forzare e arrivare al meglio a questa sfida, Brown invece ha cercato di essere un po’ più protagonista, ma quello che conta sono i 2 punti in classifica e per entrambi gli ex NBA sarà quindi partita vera. Partita che avrà un gusto particolare per Drake Diener, il cugino di Travis è l’unico ex del match e nonostante sul campo la Banca Tercas fosse retrocessa nella passata stagione, Drake ha chiuso il campionato come miglior giocatore per valutazione della squadra. Siamo sicuri che il pubblico lo appludirà per i due anni trascorsi in Abruzzo, non siamo altrettanto sicuri che si farà schiacciare dell’emozione e cercherà di fare del suo meglio anche per non deludere il piccolo gruppo di tifosi provenienti dall’Isola.

Appuntamento quindi al PalaScapriano per la palla a 2, che verrà lanciata in aria dagli arbitri CHIARI, BIGGI e CAIAZZA alle 18:15, per i tifosi della DINAMO sarà possibile seguire la partita in diretta sulla rete regionale VIDEOLINA.

TERAMO per illuminare il periodo grigio scuro.
DINAMO per scoprire l’ottava meraviglia.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata