È tempo di gara 2: l’Olimpia Milano deve riscattarsi contro Trento

dustin hogue trento 2017-05-26

Neanche il tempo di analizzare gara 1, che le due semifinaliste, l’Olimpia Milano e l’Aquila Trento, sono pronte a scendere in campo per il secondo match della serie. Giovedì scorso, dopo un pessimo avvio, Trento ha riaperto la partita e chiuso abbastanza in tranquillità. Il merito è stato della zona di Buscaglia, che Milano ha attaccato in modo troppo statico, senza movimenti lontano dal pallone. In attacco l’Aquila ha dominato nel pitturato, sfruttando la maggior freschezza atletica dei suoi Hogue e Sutton. Il piano partita di Buscaglia è stato perfettamente rispettato dalla sua squadra, che ha sfruttato anche le tante palle perse di Milano (ben 21) per attaccare in contropiede. L’EA7 ha faticato con molti suoi interpreti, a cominciare da un McLean spento per finire con Pascolo e Kalnietis completamente fuori partita. Coach Repesa ha lavorato in queste 48 ore per sistemare alcune situazioni, ma probabilmente ha anche ripensato alle sue rotazioni, non sempre brillanti. Il coach croato dovrà ancora scegliere chi lasciare fuori, con Raduljica indiziato numero 1.

Vedremo stasera quale sarà la reazione dell‘Olimpia, uscita tra i fischi del suo pubblico. Palla a due alle 20.45, con diretta su Sky Sport 2 e Rai Sport.