Super FITIPALDO: la Scandone stende Brindisi al Torneo Irtet. 74-58

Torna alla vittoria la Sidigas Avellino che batte l’Enel Brindisi nella semifinale del “Torneo Irtet” per 74 a 58. I lupi, sempre in vantaggio da inizio alla fine, conducono brillantemente il match, mostrando grande condizione fisica e solidità mentale in molti frangenti di gara. La difesa è la chiave di svolta per i ragazzi di coach Pino Sacripanti. Brindisi confusionaria, poco efficace in fase offensiva e non in grado di rispondere alle accelerate degli ospiti. Partita monumentale di Bruno Fitipaldo: maestro d’orchestra, lentamente si sta prendendo in mano la sua Avellino. Grande qualità in palleggio, ragionatore, perfetto nelle scelte e assist-man puro. Di supporto la prestazione di Jason Rich: 14 punti per l’ex giocatore di Parigi, bocca di fuoco dalla linea dei tre punti e questa volta concreto in difesa. Nonostante la doppia assenza sotto canestro di Fesenko e N’Dyae, la Sidigas è abile a spostare il match sugli esterni ed a muovere tanto la difesa sui cambi. Tra le fila brindisine non basta il solo Lalanne, 20 punti, che predica nel deserto. Ottimi sprazzi di partita da Cardillo e Barber ma c’è ancora tanto da lavorare. Risultato in equilibrio fino al secondo tempo. La svolta arriva con Dez Wells: giuda la fuga irpina con 4 punti consecutivi che spianano la strada alla conquista della finale. Fitipaldo controlla e i biancoverdi prendono il largo con Rich. Avellino in finale con la vincente di Sakaya e Bologna, che si affronteranno questa sera.

Enel Brindisi:  Mesicek 4,  Tepic 6, Oleka 8, Cardillo 9, Sirakov , Giuri5 , Lalanne  20, Barber 8, Malaventura 3 All.: Dell’Agnello

Sidigas Avellino: Wells 14, Rich 14, D’Ercole 9, Scrubb 9, Leunen 3,  Zerini 4, Parlato 3, Fitipaldo  18 , Bianco, Abrescia, Petronella . All.:Sacripanti