Stefano Gentile scuote la Virtus Bologna. Torino stesa 84-76

Al termine di un match intenso e sofferto la Segafredo Virtus Bologna torna alla vittoria respingendo la crisi di risultati imponendosi al PalaDozza sulla Fiat Auxilium Torino per 84-76. Torino ha condotto meglio i primi 20 minuti chiudendo avanti 38-45. Ma la Segafredo si è ripresa con un’ottima seconda parte di gara (il terzo quarto si era chiuso sul 60 pari) e ha messo il turbo nell’ultimo periodo con le giocate dei fratelli Gentile e con la tripla di Stefano a mettere la tripla spezza gambe a 45” dalla sirena. Per la Virtus cinque giocatori in doppia cifra: 16 punti di Aradori e un importante Lawson, 14 A.Gentile con 5/17 al tiro, 9 rimbalzi e 6 assist. In casa torinese non bastano le prove di Mbakwe, Patterson (entrambi usciti per falli), Garrett e Okeke. Da segnalare la prova nera di Sasha Vujacic con 0/10 al tiro, 3 perse per -8 di valutazione.

CRONACA_ Ottima partenza della Virtus con Slaughter che incide molto sotto le plance (9-3 dopo 3′), la Fiat entra di fatto in campo con un 0-13 di break costringendo le Vu Nere a molte forzature, Mazzola, Mbakwe e Garrett ribaltano il punteggio ed è 9-16 al 6′. Aradori e Ndoja danno un attimo di ripresa virtussina, ma Torino prende la fuga per il +10 grazie all’energia di Okeke, 13-23 al 9′, Ramagli chiama time-out. Il canestro di A.Gentile chiude il primo quarto sul 15-23. Continua il buon momento della Virtus, Ndoja, A.Gentile e Lawson mettono tanto fatturato nell’area avversaria con un’importante metà campo difensiva di S.Gentile mentre Torino paga dazio nei falli con Vujacic a commettere il 3°, 21-26 dopo 13′, time-out Banchi. I bianco-neri vanno sul -1 con Lawson e S.Gentile per il 25-26 al 14′, Patterson e Mbakwe riportano il +5 ospite, ma l’intensità di Lawson cambia il volto della Virtus che riprende il comando del match con la tripla di Aradori, 31-30 al 16′. A.Gentile porta la Virtus sul 36-34 con un 2+1, ma Torino piazza un break importante di 0-9 con l’energia di Okeke e i punti di Garrett e Patterson, 36-43 dopo 19′, time-out Ramagli. I canestri di A.Gentile e Garrett chiudono il primo tempo sul 38-45.
Si torna in campo e la Virtus si porta sul -1 con il 2+1 di Aradori e la tripla di Lafayette, 49-50 al 24′. Mbakwe diventa un fattore portando punti per l’Auxilium, dall’altra parte c’è Slaughter che risponde presente ed è di nuovo -1 Virtus al 28′. Cresce la difesa virtussina e le Vu Nere con Aradori, Lawson e Stefano Gentile si portano sul +4, 60-56 al 29′, time-out Banchi. Iannuzzi e un canestro incredibile di Patterson su lancio lungo di Washington a fil di sirena chiudono i 30′ sul 60-60. Ultimo quarto. La Virtus con le triple di Lawson e Ndoja prova a scuotersi, 66-64 a 7’57” dalla fine. Sale in cattedra Lamar Patterson che con Iannuzzi riporta avanti la Fiat sul 66-70 al 34′, time-out Ramagli. I fratelli Gentile impattano sul 70 pari, Iannuzzi mette il +2 ospite prima dei viaggi in lunetta di Slaughter e A.Gentile che ribaltano il match, 73-72 a 3’50” dalla fine. Esce Patterson per falli commessi e si spegne di fatto la luce per gli ospiti, Lafayette mette il +3 a 2′ dalla fine per il 77-74. Si scalda l’ambiente con S.Gentile e Mbakwe a commettere fallo tecnico e il nigeriano esce per falli commessi a 1’48” dalla fine, momento chiave. A decidere il match ci pensa l’mvp dell’incontro Stefano Gentile con due liberi e la tripla del 82-74 a 45” dalla fine. Torino si arrende, finisce 84-76.

MVP BasketItaly.it: Stefano Gentile.

Segafredo Virtus Bologna – Fiat Auxilium Torino 84-76 (15-23; 38-45; 60-60)

Virtus Bologna: Gentile A. 14, Umeh, Pajola ne, Baldi Rossi 3, Ndoja 7, Lafayette 7, Aradori 16, Gentile S. 11, Berti ne, Lawson 16, Slaughter 10. All. Alessandro Ramagli.

Torino: Garrett 15, Parente, Vujacic, Poeta ne, Stephens ne, Patterson 13, Washington 7, Okeke 9, Jones 4, Mazzola 8, Mbakwe 14, Iannuzzi 6. All. Luca Banchi.

Arbitri: Carmelo Lo Guzzo, Mark Bartoli e Martino Galasso.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata