Staffetta azzurra: Bulleri saluta, Okeke si presenta. La Fiat Torino chiude con una vittoria

okeke, torino

L’ultima partita di campionato per due squadre che non avevano più nulla da chiedere è stata paragonabile all’ultimo giorno di scuola, in cui alla fine il risultato ha premiato la Fiat Torino per 89-76.

Chi è metaforicamente arrivato all’ultimo giorno di scuola è Massimo Bulleri, uno dei magnifici dodici medagliati alle Olimpiadi di Atene 2004 e che con oggi dice addio al basket giocato.

Ed è stato giustamente omaggiato da tutti i tifosi presenti al Palaruffini, che hanno raccolto il messaggio del Presidente Forni di accorrere numerosi per omaggiare i protagonisti di questa stagione e proiettarsi verso la prossima, dove non mancheranno i cambiamenti.

Sicuramente nel roster e molto probabilmente anche a livello societario e tecnico: una delle poche certezze sarà rappresentata da David Okeke, anche oggi positivo (8 punti nel solo primo quarto e 13 punti in 16′ alla fine) e già nuovo idolo della Curva Guerrieri la quale diventerà molto probabilmente orfana di un altro suo pupillo, Dj White (2 punti e 1/5 al tiro in 20′).

Partita gestita da Torino, in grado di segnare in tre quarti  20 o più punti, concedendone sempre 20 o meno agli avversari: dati non comuni per una delle peggiori difese del campionato, dati alla mano.

Varese  ha pagato a caro prezzo la serata no di Anosike, senza il cui impatto fisico ha sofferto la fisicità di Mazzola e Hollins (28 punti in coppia) sotto le plance (37-24 il conto dei rimbalzi per la Fiat)

Per Torino, che chiude a cinque la serie di sconfitte consecutive, ancora sontuose la prove di quelli che sono emersi come i leader dopo i ko di Wright e Washington, vale a dire Poeta (16+5) e Wilson (15+9+6 assist).

Varese conclude la propria stagione con la salvezza, conquistata grazie all’eccellente lavoro di Caja, che si è guadagnato a suon di vittorie la conferma sulla panchina di Varese.

La Fiat Torino  ha raggiunto il risultato minimo stabilito ad inizio stagione, quello della salvezza tranquilla, e questa vittoria rende (forse) meno amaro il finale di stagione in cui gli infortuni le hanno impedito di competere per entrare fra le magnifiche otto.

Obiettivo che potrebbe essere quello minimo nella prossima stagione.

Tabellino

Torino-Varese 89-76 (23-18;24-20;17-19; 25-19)

Torino: Okeke 13, Crespi 2, Harvey 5, Vitale, Alibegovic 5, Mazzola 15, Wilson 15, White 2, Poeta 16, Cuccarolo ne, Parente 3, Hollins 13. Coach:Vitucci

Varese:Avramovic 4, Canavesi, De Vita, Pelle 11, Johson 16, Bulleri 8, Anosike 2, Fossi ne, Maynor 9, Ferrero 4, Eyenga 13, kangur 9. Coach:Caja.