Siena sbanca Pesaro nel posticipo, missione primato in regular season compiuta

Nel posticipo della trentunesima giornata la capolista del campionato italiano Montepaschi Siena  ha espugnato l’Adriatic Arena di Pesaro  battendo la Scavolini Siviglia per 81-85. Con questo successo i campioni d’Italia mettono in cassaforte la vittoria in regular season, per i senesi si tratta del sesto primato consecutivo conquistato alla fine del campionato regolare.

Per la squadra pesarese la sconfitta non permette di agganciare la seconda posizione in classifica, occupata da Cantù e Milano, mentre vengono agganciati al quarto posto dal Banco di Sardegna Sassari. Decisivo per il successo dei toscani è stato il solito Bo McCalebb, il play americano ha messo a segno 21 punti (4/4 da due e 3/5 da tre) con 4 rimbalzi, 2 stoppate e 3 assist per un totale di 30 in valutazione. Consistente prova in casa senese anche del lungo australiano Andersen (16 punti con 7 rimbalzi) e di Zisis nei momenti decisivi dell’incontro, mentre continua su buoni livelli il recupero di Rimas Kaukenas (9 punti in 15 minuti di gioco) nel giorno dell’esordio con la maglia Montepaschi del suo connazionale Maciulis (2 punti in 10 minuti in campo). Squadra di coach Pianigiani ancora molto incerottata nel settore degli esterni visto le assenze contemporanee di Moss, Rakocevic e Thornton. In casa pesarese a nulla sono valse le ottime prove del trio degli americani: Hickman (20 punti con 4/8 dai tre punti), White (20 punti e 9 rimbalzi, ma con 5/9 ai liberi che grida vendetta) e Jones (16 punti e 8 rimbalzi). Pesaro ha dovuto fare ancora a meno di Cusin, con un Flamini che non si è ripetuto sui livelli della gara di domenica scorsa contro Sassari, alla luce di ciò coach Dal Monte ha avuto poche frecce da scoccare dal proprio arco, americani ed Hackett a parte.

 

La gara è stata in grandissimo equilibrio fino al 69-69 del 36’, poi Siena ha piazzato un parziale di 8-1, con 4 pesantissimi punti di Nikos Zisis, che ha spezzato l’equilibrio in campo (70-77 al 38’). Pesaro ha provato fino alle ultime battute il rientro in partita, ma la grande freddezza dei senesi dalla linea dei liberi (2/2 di Kaukenas e 4/4 di Zisis) ha tenuto sempre a distanza di sicurezza la Scavolini Siviglia.

Scavolini Siviglia Pesaro-Montepaschi Siena 81-85 (20-25, 40-38, 60-63)

Scavolini Siviglia: White 20, Hickmann 20, Jones 16, Hackett 11, Cavaliero 8, Lydeka 6

Montepaschi: McCalebb 21, Andersen 16, Zisis 10, Kaukenas 9, Lavrinovic 8, Stonerook 8, Aradori 7, Ress 4, Maciulis 4

Mvp: Bo McCalebb quando tira anche con il 60% dai tre punti diventa un arma letale per tutte le difese in Europa.