Siena passa a Caserta e rimane in testa al campionato

La Montepaschi Siena vince al PalaMaggiò di Caserta  per 78-80, e la mantiene la testa della classifica. La squadra di coach Pianigiani chiude la sua striscia di quattro trasferte consecutive tra campionato e coppe  con il terzo successo su quattro incontri,

dopo le fondamentali vittorie di Madrid e Malaga in Eurolega e la sconfitta Domenica scorsa in campionato contro Venezia sul neutro di Treviso. Nell’altra metà campo i bianconeri di coach Sacripanti le hanno provate tutte per cercare i due punti, ma non sono riusciti nell’impresa di centrare la terza vittoria consecutiva contro Siena in campionato, dopo la  vittoria interna nello scorso torneo nel girone di ritorno e nella gara in terra toscana all’andata. La gara è stata molto equilibrata nei primi tre quarti (53-54 al 30’), con i primi due quarti più vibranti per gioco offensivo (43-41 al 20’), mentre dopo l’intervallo lungo le due formazioni hanno provato a vincere la gara con le proprie difese, dimostrazione è stato il parziale del terzo quarto chiusosi in favore degli uomini di Pianigiani per 10-13. Proprio una bomba allo scadere della terza frazione di Shaun Stonerook ha dato il vantaggio ai senesi sul 53-54, ed ha aperto un parziale di 0-12 (53-63 al 35’), che ha spezzato l‘equilibrio dell’incontro in favore dei senesi. Infatti nei primi cinque minuti dell’ultima frazione la squadra campione d’Italia con una difesa molto fisica, ai limiti del regolamento in alcune circostanze, ha completamente cancellato la via del canestro ai bianconeri casertani. Durante questi cinque minuti nei quali l’Otto non riusciva a trovare in alcun modo punti da mettere a referto, Siena trascinata in attacco di Moss e Rakocevic ha trovato i punti per l’allungo decisivo. Gli uomini di Terra di Lavoro, sorretti da un Collins  monumentale nel finale, sul 77-80 ad una manciata di secondi dal termine con lo stesso regista americano hanno avuto la tripla del possibile pareggio, ma la bomba di Collins va lunga, sul rimbalzo lungo si avventa Smith, che prova anche lui ad alzarsi dall’arco per un tiro pesante, ma prima del suo tiro un giocatore senese commette fallo. Smith a 3 secondi scarsi dal termine segna il primo libero del 78-80 finale, e sbaglia il secondo con la speranza che qualche suo compagno possa impossessarsi del rimbalzo, che però viene catturato dal più piccolo in campo dei senesi Bo McCalebb. Per Caserta detta dell’ottima prova di Collins nei minuti finali, buon rientro di Righetti e solita prova tutto cuore del capitano Doornekamp, mentre ancora molto deludente Charlie Bell all’asciutto per punti realizzati con uno 0/2 al tiro totale. Uomo partita per la Montepaschi è stato il serbo Igor Rakocevic glaciale nel finale per le sue scelte in attacco e dalla lunetta, buone le prove del solito McCalebb imprendibile per le difese quando accelera e di Moss prezioso sia in attacco che in difesa.

Otto Caserta-Montepaschi Siena 78-80 (16-17, 43-41, 53-54)

Otto Caserta: Collins 24, Righetti 15, Smith 14, Doornekamp 9, Fletcher 6, Stipanovic 8, Maresca 2

Montepaschi Siena: Rakocevic 20, Andersen 12, Moss 11, McCalebb 15, Aradori 4 , Stonerook 5, Lavrinovic 7, Carraretto 2, Zisis 4

Mvp: Igor Rakocevic

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *