Siena-Minucci: “Ci attende un’estate di duro lavoro”

Ferdinando Minucci il deus ex machina della Mens Sena Siena capace di vincere gli ultimi sette scudetti consecutivi nel nostro campionato, non ha mai nascosto che il prossimo anno sarà uno dei più difficili per la sua società per rimanere ai vertici del basket italiano ed europeo con un budget che dovrebbe subire una drastica riduzione del 50%. Budget ridotto che significa la rinuncia a pezzi da novanta come Bobby Brown e David Moss, mentre si tenterà di riconfermare David Hackett,

il quale dovrà essere il simbolo della prossima Mens Sana nei programmi societari, infine le riconferme di Carraretto e Ress dovrebbero essere punti fermi per mantenere il nucleo storico ed l’identità vincente nel gruppo senese. Questo il pensiero del massimo dirigente senese all’indomani del sorteggio di Eurolega: “Affronteremo un girone molto difficile, ma questa è la realtà di una competizione nella quale ti confronti con i giocatori, allenatori, dirigenti e pubblici migliori in Europa. Il prossimo anno per noi sarà l’ultimo con il marchio Montepaschi, ci attende un duro lavoro quest’estate, abbiamo la necessità di organizzare il nostro futuro. In quest’ottica stiamo lavorando per creare un nuovo progetto in simbiosi con la città di Firenze, dove l’anno prossimo disputeremo le nostre partite casalinghe di Eurolega”.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *