Sassari-Cremona: La storia infinita

SASSARI vs CREMONA La storia infinita

 

Se chiedi ad un tifoso della VANOLI cosa gli ricorda la DINAMO ti risponderà tre cose:

  • Una cocente sconfitta all’ultimo decimo di secondo con il tap in di un colored sconosciuto passato di li per caso a fare 30 punti.
  • Una finale bellissima che ha portato una storica promozione in serie A festeggiata proprio a Sassari.
  • Una salvezza tranquilla con tanto di applausi ad una matricola che festeggiava la sua prima partecipazione ai play off.

 

Se chiedi ad un tifoso della DINAMO cosa gli ricorda la VANOLI ti risponderà tre cose:

  • Una vittoria esaltante all’ultimo decimo di secondo con il tap in di un grande Russel Carter, colored a gettone che, sostituì degnamente l’infortunato Whiting con 30 punti.
  • Una finale play off amara, che ha visto sparire il sogno di una storica promozione.
  • La conquista per la prima volta nella sua storia dei Play Off di serie A fra gli applausi del pubblico ospitante e fra quelli dei tanti trasfertisti.

 

Le sfide fra queste due squadre hanno una storia recente fatta di molti incroci e di tanti aneddoti, ma che hanno in comune la possibilità di incontrarsi nei piani alti del basket italiano.

Come arriva Cremona:La situazione di Cremona è molto particolare, sono stati diversi i cambiamenti del roster nel corso della stagione è l’ultimo è proprio di questa settimana, con la rescissione di Roderick e l’innesto dell’ex canturino Jason Rich. Tema scottante della settimana Cremonese anche l’umore della squadra dopo la brutta sconfitta contro Casale subita nei secondi finali.

Come arriva Sassari: Proprio l’umore è il punto forte dei sassaresi, galvanizzati dalla vittoria nell’ultimo turno contro Cantù, devono evitare un rilassamento e chiudere definitivamente il discorso salvezza, per pensare con tranquillità al resto del campionato e per sognare ancora una volta un posto nei play off. Nel frattempo potranno divertirsi nelle final eight di Coppa Italia.

La partita:

Si incontreranno due squadre diverse rispetto al girone di andata (89 – 92 per Sassari):

Sassari presenterà sotto canestro Easley, sicuramente giocatore più convincente di Benson che proprio contro Cremona fornì la sua unica prestazione degna di nota. Cremona nel frattempo, ha dovuto rinunciare a malincuore a Wafer poi a Roderick e deve ancora conoscere le prestazioni di Rich. La preoccupazioni di Sassari sono principalmente sotto i tabelloni, fortunatamente le ultime prestazioni hanno dimostrato che Easley sa farsi valere e può quindi ridurre quello che era un limite della DINAMO, riuscendo a strappare rimbalzi importanti, capaci di far nascere quello che è il tipo di basket preferito da coach Sacchetti, ovvero il gioco in velocità.

Vi è poi l’inserimento del neo acquisto Rich nelle file Cremonesi, che da una parte può rappresentare un limite per la Vanoli dato i pochi allenamenti col gruppo (è stato aggregato Giovedì) dall’altro, può rappresentare un incognita per la difesa Sassarese che non può sapere come verrà inserito nello sviluppo della partita.

La Dinamo si presenterà al completo, Pinton dovrebbe infatti essere pienamente recuperato, la squadra di coach Sacchetti dovrà evitare di abbassare la guardia contro una compagine che ha davvero bisogno di punti. Cremona è infatti ultima alla pari con Casale e non può più permettersi di sprecare occasioni come quelle di domenica scorsa. Si vedrà quindi al contrario di quello che dice la classifica, un match caldo che potrà dire tanto su quelle che saranno le ambizioni di entrambe le squadre. Cremona per lasciare l’ultimo posto. Sassari per sognare.

Pronostico a favore dei sassaresi.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata