Roma con uno Szewczyk in più è ospite di una Varese che spera ancora nelle FinalEight

Taylor Jordan Goss Phil Roma Abass Awudu CantuPer la 15^ giornata della Beko Serie A si affronteranno domenica (ore 18.15) al PalaWhirpool di Varese i padroni di casa della Cimberio e l’Acea Roma. Match che mette in palio due punti dal peso specifico diverso per le due compagini.

In casa Roma un’eventuale vittoria consentirebbe di riscattare lo stop casalingo contro Venezia di domenica scorsa e permetterebbe di rimpinguare il proficuo bottino degli ultimi due mesi durante quali sono arrivati sei successi su 8 incontri. Nonostante lo stop con la Reyer, quindi, la classifica è assai soddisfacente (-2 dal gruppone da Brindisi, Cantù e Siena, prime), la squadra è in salute e promette battaglia visto il rinforzo arrivato in settimana. A rimpolpare infatti il settore lunghi è giunto Szymon Szewczyk,ala-centro polacca già conoscitore del nostro campionato per aver militato a Scafati, Avellino e Venezia. L’ex Scandone sostituisce Callistus Eziukwu, reo di non esser riuscito a garantire nei quattro mesi di permanenza all’ombra del Colosseo quello standard qualitativo richiesto dallo staff tecnico. Sulla carta il salto di qualità è evidente, l’unica incognita risiede nelle condizioni fisiche del polacco, fermo dalla scorsa estate a causa di un’operazione chirurgica alla schiena. Lo staff romano è però consapevole della bontà della sua scelta come conferma lo stesso coach Dalmonte: “E’ un elemento giustissimo per noi, fondamentalmente un centro date le sue caratteristiche difensive, ma che può giocare anche da ala forte. Ci permetterà di avere nuove risorse tattiche da spendere in partita”.

vareseIn casa Varese invece due punti consentirebbero di sperare nella qualificazione alle FinalEight. La classifica infatti vede i lombardi a -2 dall’ottavo posto ma la presenza di ben sette squadre per soli due posti obbliga a vincere e sperare in risultati favorevoli dagli altri campi. Le quattro sconfitte nelle ultime sei partite (7, se si considerano le ultime 10) hanno condannato Varese ad una classifica assai deficitaria che è d’obbligo migliorare. A dare una mano alla truppa di coach Frates (criticato non poco dal tifo biancorosso)  è ritornato anche Adrian Banks, eroe della scorsa favolosa stagione e confermatosi quest’anno, in soli due mesi, una delle migliori guardie del campionato come dimostrano i 17.7 punti (61% da due e 66.7 da tre) i 5.1 falli subiti e i 2.8 rimbalzi di media a partita.

Pronostico in ogni caso aperto, soprattutto se si considera, che delle sei vittorie varesine, ben cinque sono arrivate tra le mura amiche.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *