Road to Final8 – La Leonessa Brescia vuole stupire ancora

David Moss è il capitano della Leonessa Brescia
David Moss è il capitano della Leonessa Brescia

Archiviata una prima parte di stagione complicata, la Leonessa Brescia ha raggiunto l’inaspettato traguardo della qualificazione alle Final8, un giusto premio per i buoni risultati ottenuti. La Germani Basket è pronta a giocare a Rimini con la spensieratezza di non aver nulla da perdere.

La storia

Prima partecipazione alle Final8 per la Leonessa Brescia, che mancando in Serie A da oltre vent’anni non ha potuto sperimentare la nuova formula.

Lo stato di forma

La squadra sta attraversando un buon momento, nonostante la sconfitta con Milano. Alla squadra continua a mancare qualche giocatore per allungare le rotazioni, ma gli effetti della stanchezza non si vedono sugli altri giocatori. Alle Final8 potrebbe far la differenza se la squadra andasse avanti nella competizione.

Punto di forza

La squadra ha stupito tutti e, come racconta Michele Vitali, il gruppo ha fatto la differenza nei momenti di difficoltà. La compattezza della squadra è fuor di dubbio, merito anche di un’importante anima italiana. Decisivo potrebbe essere l’apporto del pubblico, che finora è stato uno dei migliori in Serie A. Un tifo pulito che ha strappato applausi a tutti e che potrebbe invadere la Fiera di Rimini e far sentire a casa la Leonessa.

Punto debole

Come abbiamo detto le rotazioni sono un po’ corte e la squadra potrebbe pagare la stanchezza durante la competizione. Manca qualche centimetro e chilo sotto canestro, dove la Leonessa subisce un po’ troppo contro i centri pesanti.

Obiettivo

Essere arrivati alle Final8 è sicuramente un ottimo traguardo, ma la Leonessa non si vuole fermare qua, soprattutto contro una Venezia che arriva da 3 sconfitte consecutive.

Le premesse per fare bene ci sono tutte, non resta che lasciar parlare il parquet.