Reyer Venezia: il “caso” Julyan Stone con offerta Charlotte. Si cerca un sostituto?

julyan stone 2017-08-04

E’ proprio il caso di scriverlo, “caso” Julyan Stone. L’Umana Reyer Venezia si trova dinanzi a una disputa riguardo al giocatore nativo della Virginia, uno dei più amati dal pubblico reyerino.
Stone aveva firmato con la Reyer un accordo della durata di due anni fino al 2019. Ma spunta un’offerta con biennale garantito dalla squadra NBA degli Charlotte Hornets. Stone ha sempre voluto giocare nel massimo campionato statunitense (in passato ha vestito le maglie di Denver Nuggets e Toronto Raptors) e per lui gli Hornets sono un’occasione ghiotta da non mancare e sfruttare, anche perchè in questo modo avrebbe pochi problemi per stare vicino al padre che è ricoverato per problemi di salute nella clinica di Washington (distante un’ora di volo dalla città del Nord Carolina).
La società Reyer, forte della mancanza di clausola di uscita dal suo contratto (e non con un escape come era stato comunicato alla franchigia del North Carolina da parte dell’atleta), non intende cedere e vuole tenere fortemente Stone facendo valere i suoi diritti.

La Reyer si troverebbe quindi, se perdesse Stone, alla ricerca di una possibile alternativa ed al momento, secondo quanto riportato dalla newsletter Spicchi D’Arancia, sono stati offerti vari giocatori: Reggie Williams, 31enne guardia-ala nel 2016-2017 in D-League agli Oklahoma City Blue; Patricio Garino 24enne guardia-ala argentina nel 2016-2017 in D-League a Austin; Manuchar Mark’oishvili, 30enne georgiano noto al campionato italiano per i suoi trascorsi con Cantù e Treviso ma inattivo per tutta la scorsa stagione a causa di un infortunio.