Reyer Venezia: attesa per la conferma di Austin Daye mentre Bruno Cerella si allontana.

Mentre si aspettano gli annunci dei primi volti nuovi con i rumors dei giocatori accostati che restano sempre i soliti (il play-guardia Marco Giuri da Brindisi, l’ala-pivot Valerio Mazzola nell’ultima stagione a Torino con l’ala Deron Washington), continua “a fare rumore” in casa Umana Reyer Venezia la situazione di Austin Daye, la cui conferma da parte della Reyer deve ancora essere ufficializzata. Sabato 30 Giugno sono scaduti i vincoli contrattuali annuali e intanto sono arrivati i comunicati della società oro-granata sulle conferme di Haynes, Bramos, Watt, Biligha, Tonut e De Nicolao oltre a quelle dello staff tecnico con coach De Raffaele. Insomma, all’elenco delle sette conferme previste dei giocatori manca quella di Daye.

Può anche essere che non ci sia assolutamente nessun “caso-Daye”, che sia solo questione di ore o pochi giorni, ma l’attesa sulla firma del figlio di Darren con la classica fumata bianca sul biennale con uscita Eurolega (vedi rumor del 18 Maggio) continua a crescere e a suscitare un po’ di apprensione. Però è anche vero che il filo conduttore della società oro-granata in questi anni ha sempre operato con prima gli annunci dei confermati, poi quelli dei nuovi sempre a ridosso della campagna abbonamenti 2018-2019 che verrà presentata settimana prossima Martedì 10 Luglio. Il presidente dell’Umana Reyer Federico Casarin sulle pagine de Il Gazzettino della giornata di ieri, era parso ottimista sulla sua permanenza: “Dovremmo trovare una soluzione, siamo fiduciosi che la trattativa possa andare a buon fine. Abbiamo sempre manifestato il piacere di confermare Daye, però stiamo parlando di un giocatore importante e di grande qualità che ha un mercato internazionale, di conseguenza aumenta la concorrenza”.

Per quanto riguarda Bruno Cerella, invece, è più difficile la conferma perchè l’argentino di Bahia Blanca, dopo il prestito alla Reyer, è “nelle mani” dell’Olimpia Milano e nella decisione di Simone Fontecchio. A quanto riportato dalla newsletter Spicchi d’Arancia, il giocatore nativo di Pescara reduce dall’ultima stagione con la Vanoli Cremona ha contatto fino al 30 Giugno 2019 con il club meneghino ed è conteso dalla VL Pesaro con il probabile ruolo di titolare in una situazione ideale per poter risaltare nelle fila marchigiane. Ma se Fontecchio dovesse decidere di accettare il ritorno a Milano, ecco che alla VL arriverà in prestito Bruno Cerella che altrimenti rientrerebbe all’Olimpia. Insomma, poche chances per Cerella di vestire anche la prossima stagione l’oro-granata.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *