Reggio Emilia rialza la testa, Cremona k.o. al PalaBigi nel recupero della 23ª giornata

Dopo quattro stop consecutivi, la Grissin Bon riprende la sua marcia e grazie alla sofferta vittoria su Cremona per 9184 continua ad alimentare le residue speranze di approdo ai playoff (distanti ora quattro lunghezze).

Nel match serale del PalaBigi coach Menetti, con Nevels e Reynolds in tribuna, deve ringraziare gli altri americani White (16), Chris (13) e Julian Wright (23, miglior marcatore dell’incontro), autori di una prestazione sopra le righe, oltre ad un Della Valle tornato a mezzo servizio ma comunque positivo nel primo tempo (14 punti). Alla Vanoli non sono bastati i 17 di Sims e JohnsonOdom e nemmeno i 15 dell’ex Drake Diener per vendicare la sconfitta dell’andata e agguantare Sassari all’ottavo posto.

LA CRONACA. Nel primo quarto Reggio Emilia preme subito il piede sull’acceleratore con 10 punti in 6’ di Della Valle portandosi sul 178, ma Cremona non accusa il colpo e torna a contatto in chiusura di parziale. Il pareggio dei lombardi arriva al 14’ con la schiacciata di Martin, il sorpasso dalla linea di carità con JohnsonOdom al 15’ (3230). Reggio si aggrappa alla regia di Llompart e ai canestri di White, Chris Wright e Julian Wright per tornare avanti nel punteggio e chiudere il primo tempo avanti 4542. Al rientro dagli spogliatoi la partita aumenta d’intensità, si lotta punto a punto fino a quando la Vanoli non sembra prendere il largo sul 5853 al 26’ dopo un gioco da tre punti di Sims. Si accende però Julian Wright che da solo riporta Reggio in parità (5858) al 28’. Animi accesi tra Llompart e Travis Diener con coach Sacchetti costretto a richiamare in panchina l’ex play della nazionale per tranquillizzare la squadra, intanto la Grissin Bon scappa sul 6763 al 30’ grazie ai canestri del solito Julian Wright. Negli ultimi 10’ l’ex Drake Diener riporta subito in partita i viaggianti e una tripla siderale di JohnsonOdom scrive il 7175 sul tabellone al 33’. Menetti corregge il tiro mandando in campo un ottimo Cervi che riesce a fare la differenza nel pitturato e aggiusta il punteggio sul 7775 per gli emiliani al 35’. Cremona ci crede ancora e torna ad agganciare i biancorossi al 37’ dopo l’appoggio a canestro di Martin; la gioia dura poco perché Chris Wright in contropiede appoggia due canestri decisivi facendo scappare Reggio 8480 al 38’. Drake Diener manda sul ferro la tripla dall’angolo che poteva riaprire il match, poi negli ultimi 2’ la Vanoli ricorre al fallo sistematico per mandare in lunetta la Grissin Bon che sbaglia poco o nulla chiudendo in cassaforte la vittoria.

 

Il tabellino

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – VANOLI CREMONA 91-84 (27-22;45-42; 67-63)
REGGIO EMILIA: J.Wright 23, Bonacini, Candi, Della Valle 14, White 13, Markoishvili 7, C.Wright 13, Cervi 8, Llompart 7, De Vico 3. All: Massimiliano Menetti.
CREMONA: Johnson-Odom 17, Martin 6, Gazzotti ne, T.Diener 15, Ricci, Ruzzier 4, Portannese, Fontecchio 9, Sims 17, D.Diener 6, Milbourne 10. All: Romeo Sacchetti.

NOTE.
Tiri da 2: R 25/44, C 25/43.
Tiri da 3: R 7/17, C 6/20.
Tiri liberi: R 20/23, C 16/22.
Rimbalzi: R 36, C 29.
Perse: R 12, C 9.
Rec: R 5, C 9.
Assist: R 22 (7 C.Wright), C 16.
Spettatori: 3411.