Pistoia supera brillantemente l’Acea Roma e conquista la prima vittoria casalinga.

moretti

La Giorgio Tesi Group Pistoia sfata il tabù PalaCarrara, che iniziava a diventare un peso per i giocatori biancorossi, battendo nettamente l’Acea Roma più di quanto dica il punteggio.

La squadra di Moretti gioca una partita molto positiva in attacco e intensa in difesa, rimanendo sempre avanti, anche con vantaggi importanti e meritando i due punti. La squadra capitolina è apparsa poco brillante e probabilmente stanca dopo la trasferta in Francia. Soprattutto nei primi due quarti la squadra di Dalmonte ha sofferto molto a rimbalzo, faticando a ricucire i continui strappi che i pistoiesi hanno saputo prendere.

Per Pistoia ottime prove di Milbourne, Williams e Brown, ma anche di Daniele Cinciarini autore di 17 punti con un ottimo 3/5 dalla lunga distanza. Per i romani sufficiente prova dell’ex Bobby Jones, mentre decisamente sotto tono è apparso l’altro ex biancoross Kyle Gibson, che chiude con 10 punti, ma un pessimo 3/12 al tiro; positiva la gara di Ejim e del play Triche, con Stipcevic sempre molto pericoloso al tiro.

Pistoia parte con il quintetto tutto americano Hall, Brown, Williams, Milbourne e Johnson, mentre Roma risponde con Triche, Gibson, Jones, Morgan ed Ejim. L’Acea si porta subito sullo 0-4, grazie a Triche e Johnson, ma i biancorossi costringono Dalmonte al time out dopo 5 minuti, in vantaggio 13-7, con 7 punti di Landon Milbourne. Pistoia attacca bene il canestro e si porta sul +8 ad un minuto e mezzo dal termine, prima che Bobby Jones piazzi la bomba del 21-16, con Pistoia che chiude il periodo avanti di 7 lunghezze.

La GTG parte benissimo nel secondo quarto e grazie ad una bomba di Cinciarini ed i canestri di Filloy e Brown, sale sul +13 dopo 4 minuti, sul punteggio di 34-21. Gli uomini di Moretti però calano di tensione per qualche minuto e l’Acea piazza un mini parziale di 11-2, che permette agli ospiti di avvicinarsi sul 36-32 dopo 7 minuti; i biancorossi però riprendono confidenza con il canestro e chiudono avanti di 8 punti, grazie anche ai primi canestri di Langston Hall.

Subito 5 punti di Triche riavvicinano i capitolini sul 45-42, ma oggi i biancorossi hanno grande determinazione ed una bella conclusione dalla lunga distanza di Williams, permette ai padroni di casa di tornare avanti 53-44 a metà periodo. Daniele Cinciarini si ricorda di essere stato il miglior cannoniere italiano dello scorso campionato, piazzando 2 bombe consecutive e regalando il 61-51 ai biancorossi, con il periodo che si chiude però con una tripla di Ejim e Pistoia avanti di sole 6 lunghezze.

Roma tenta di accorciare ulteriormente le distanze con Bobby Jones, ma è una tripla di Brown a ricacciarla a distanza di due possessi, sul 68-61. La squadra di Dalmonte ci prova, ma sono ancora due triple di Hall e Brown a sigillare la gara, portando Pistoia avanti 76-63 dopo 4 minuti. I romani non hanno più la forza di recuperare lo strappo ed i minuti finali servono solamente a regalare una passerella per i giocatori biancorossi.

MVP: CJ Williams, 27 punti, 11/17 dal campo, 4 rimbalzi, 5 falli subiti e 29 di valutazione

Giorgio Tesi Group – Acea Roma 94-84 (25-18 / 45-37 / 65-59)

Giorgio Tesi Group Pistoia: Cinciarini (17), Filloy (2), Williams (27), Hall (8), Milbourne (19), Severini ne, Magro (2), Mastellari ne, Johnson (4), Brown (15), Moretti ne. All. Paolo Moretti

Acea Roma: Ejim (17), Triche (14), Jones (17), D’Ercole (0), Sandri ne, De Zeeuw (6), Kuschev ne, Finamore ne, Gibson (10), Stipcevic (13), Morgan (7), Pullazi ne. All. Luca Dalmonte

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *