Pianigiani: “contento della prova dei miei giocatori. Jefferson? Speriamo in un salto di qualità”

Le parole di Simone Pianigiani dopo la vittoria contro Brindisi: “Volevamo tenere il passo in casa e cercare di non rischiare nulla ed è quello che abbiamo fatto. Volevamo fare dei passi in avanti col gioco di squadra e questo per noi è importante. Siamo ancora lontani e vogliamo crescere. Fontecchio ha avuto un problema muscolare mentre Bertans è rimasto a riposo precauzionale in vista dei prossimi impegni.

Abbiamo concesso un po’ troppo nel primo tempo concedendo tiri facili a Lalanne, ma direi che complessivamente è stata una buona partita. Ho detto ai ragazzi di tenere duro che sarà una settimana difficilissima, non so come arriveremo a Sassari ma è chiaro che noi dobbiamo provare ogni partita a fare un passo avanti.

Cosa potremo raccogliere in Euroleague? Abbiamo Madrid, Barcellona e Maccabi, sarà difficilissimo è ovvio ma noi pensiamo prima di tutto a crescere con la voglia di lavorare insieme per trovare la giusta chimica. Poi ovvio aspetto con ansia la prima vittoria in Euroleague.

Jefferson? Un bravissimo ragazzo, anche fin troppo sensibile. Per lui è un mondo nuovo a volte gioca da 4 a volte da 5 e non si è trovato pronto in questa situazione. Chiaramente non abbiamo tantissimo tempo e lui deve rendersi conto e crescere mente gioca. Magari gioca 3 minuti ma se li gioca bene poi ne gioca 5, oggi è stato cosi. Non è solo trovare i punti, deve trovare energia e la scintilla per entrare definitivamente in ritmo partita. Non gli stiamo mettendo pressione però se ci da una mano bene altrimenti dovremo cercare un’altra risorsa nel nostro roster, ma speriamo faccia il salto di qualità”