Pesaro-Reggio Emilia, caccia alla vittoria per allontanare la crisi

derek needham rimantas kaukenas reggio emilia 2017-02-21Un altro lunch match per la Pallacanestro Reggiana, dopo quello mal digerito di una settimana fa (sconfitta in casa da Avellino). Domenica alle ore 12 all’Adriatic Arena la Consultinvest Pesaro ospita gli emiliani in una sfida cruciale per entrambe le formazioni.

QUI PESARO
Dopo i k.o.  in trasferta a Venezia e Varese, la Vuelle vuole ripartire dal parquet di casa dove nelle ultime cinque partite sono cadute Sassari e Cantù. Il nuovo head coach Spiro Leka abbraccia Rotnei Clarke, pronto ad esordire in campionato, mentre ha salutato l’Italia il deludente Ryan Harrow. «Non voglio fare sconvolgimenti – ha ammesso Leka alla vigilia – ma solo qualche aggiustamento. Credo che diverse cose funzionassero già, c’è solo da fare qualche miglioria». Pesaro cerca continuità da Jarrod Jones (top scorer della squadra con 19.4 punti di media) e nuove soluzioni dal reparto esterni, per aumentare la pericolosità del tiro da oltre l’arco dei 6.75.

QUI REGGIO EMILIA
La trasferta dell’Adriatic Arena per Aradori e compagni è il classico appuntamento da non sbagliare, ora che le sconfitte consecutive sono tre e la posizione ai playoff del team biancorosso è insidiata da Brescia, Pistoia e Brindisi. La Reggiana recupera Stefano Gentile, al rientro in campo dopo più di due mesi, ma contemporaneamente perde Jawad Williams per colpa di una distorsione alla caviglia accusata nel test match infrasettimanale vinto contro la Fortitudo. «Siamo tornati nel ritiro di Cesenatico ripartendo dal buon lavoro svolto la scorsa settimana ed approfittando della vicinanza logistica con Pesaro – ha spiegato coach Max MenettiSappiamo che per noi questo è un momento, particolare, duro, che vogliamo superare compattando il gruppo e con la voglia di stare insieme. Abbiamo bisogno di fare una partita umile, di sostanza, alla ricerca di un blitz per ripartire».

I PRECEDENTI
I marchigiani sono avanti per 21-14 nei confronti diretti con la Grissin Bon; 12 i successi sul parquet di casa contro i soli 5 exploit degli emiliani. Nel girone d’andata la Reggiana conseguì proprio contro la Vuelle la sua settima affermazione consecutiva (record societario), affermandosi per 87-80.