Pesaro, Amici saluta e si accasa a Ferrara: “I soldi servivano alla società.” Arriva Perry?

Tempo di saluti per Alessandri Amici, che si è ufficialmente legato a Ferrara, lasciando la Lega A e la “sua” Vuelle Pesaro. Situazione complicata per la società marchigiana, che inchiodata all’ultimo posto in classifica a 4 punti di distanza dalla salvezza, monitora e sonda il mercato sia in entrata che in uscita per cercare di trovare i giusti rimedi in vista del girone di ritorno. L’ultima idea porta al play USA Perry Petty, in uscita dall’attuale squadra che milita nel campionato bielorusso. I soldi arriverebbero dal buyout e dall’ingaggio risparmiato accumulato con la cessione dell’ala azzurra. Ecco le sue parole d’addio rilasciate al “Resto del Carlino”:

“Sapete quanto tengo a questa maglia e quanto mi dispiace dover andare via, ma non sono stato io a chiedere la cessione. È arrivata la richiesta di Ferrara, sapevo che alla società servivano soldi per operare sul mercato, ci ho pensato ed ho accettato. Voglio ritrovare me stesso e spero che Ferrara sia il posto giusto. Non sono stato in grado di esprimere il mio valore di gioco, sia per colpe mie ma anche perchè lo stile di gioco che non si addiceva alle mie caratteristiche. L’anno scorso avevo un ruolo ben preciso, sapevo cosa dovevo fare e mi concentravo su quelle cose, mentre quest’anno non ho mai capito cosa si volesse da me. Anche con l’arrivo di Johnson, non mi sentivo uno come gli altri. La squadra è giovane ma ha un grande spirito e lotta, non lasciatela sola”.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *