Pasquini: “non ci siamo mai slegati” Moretti: “a volte in affanno, ma mai un passo indietro”

pasquini, sassari

I 40 minuti hanno premiato i padroni di casa, ma alla fine sono soddisfatti entrambi gli allenatori in sala stampa al PalaSerradimigni di Sassari, dove i padroni di casa hanno battuto Varese per 78 – 72.
Pasquini: “E’ venuta fuori la partita che immaginavo, tanta pressione importante che a livello offensivo ha fatto sorgere un po’ di tensione, anche per via del debutto, con errori anche banali vedi i tiri aperti, ma sono contento del fatto che non ci siamo mai slegati, tenendo un margine di controllo.
Sul pick and roll di Maynor e Anosike ci hanno fatto male, ma sono estremamente soddisfatto, perché era importante portarla a casa, quindi bene così.
Onestamente la differenza tra precampionato e ora c’è, abbiamo avuto in preseason una brillantezza a livello generale, data anche dalla poca pressione, che oggi forse è mancata, ma siamo stati bravi a controllare, facendo un lavoro extra a livello difensivo e il fatto di avere tanti giocatori, ci ha concesso di avere quella lucidità che ci ha permesso di trovare le giocate decisive.
Forse dovevamo essere più bravi a far arrivare più palla in post basso a Lydeka e Anosike, ma sono stati comunque bravi a fare tutto il lavoro sporco, Savanovic per esperienza e carisma anche se fa 0/10 deve stare in campo.
Moretti:
“L’aspetto dell’esordio non ha inciso, perché per noi è la terza partita ufficiale, ma anche perché Sassari ha giocatori esperti che non si fanno condizionare dal ritmo imposto dagli altri; partita vera con ritmi alti e sono soddisfatto perché siamo riusciti a tenere seppur soffrendo, a volte anche in affanno ma senza mai fare un passo indietro.
Credo che nella partita se fossimo riusciti a pulire qualche persa di troppo o ad evitare di concedere qualche rimbalzo di troppo, sarebbe stata una partita anche più equilibrata e magari ci saremmo giocati la vittoria alla fine.
Il nostro quintetto è per quattro quinti nuovo e abbiamo poco vissuto insieme, perché il precampionato ci ha tolto qualcosa per via degli infortuni e in più i viaggi un po’ complicati per le gare di coppa, credo possano aver sbilanciato la partita verso la squadra di Pasquini, ma senza nulla togliere a Sassari alla quale vanno i miei complimenti.”

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *