Panathinaikos-Mapooro Cantù, le dichiarazioni della vigilia

Alla vigilia della seconda giornata di Regular Season di Eurolega, coach Trinchieri presenta così la sfida di Oaka: “Il Panathinaikos ha cambiato la propria filosofia durante l’estate, con la partenza di Obradovic, ma resta comunque un top team europeo. Possono contare sulla continuità di Diamantidis, uno dei più forti giocatori europei, e Tsartsaris. Hanno aggiunto giocatori di livello ed esperienza come Schortsanitis e Ukic, inoltre hanno firmato elementi nuovi come Bramos e Armstrong. Il nostro obiettivo sarà di stare vicino al Pana nel punteggio fino agli ultimi minuti, per poi giocarci le nostre chances”.

Così Il suo collega greco Pedoulakis: “E’ una partita che richiede grande attenzione. Cantù ha perso la prima in casa e cercherà di rimediare in trasferta. Hanno più partite ufficiali nelle gambe e stanno trovando il loro ritmo. Sono una squadra disciplinata, lavorano insieme e cercano sempre l’extra-pass. Dobbiamo avere un approccio molto serio, essendo il nostro esordio in casa. Abbiamo bisogno di un risultato positivo e dobbiamo essere totalmente concentrati dal primo all’ultimo secondo, cosa che ci è mancata Lunedì in campionato contro l’Aris”.

Tra i giocatori biancoblu è Maarty Leunen a trasmettere le proprie sensazioni sulla partita: “Amo l’atmosfera dell’Eurolega e giocare ad Oaka sarà una grande emozione. So che il Pana è una squadra leggendaria e probabilmente il team europeo più forte degli anni 2000 e perciò un avversario durissimo, nonostante i tanti cambiamenti. Abbiamo cominciato male la competizione, con la sconfitta interna con l’Olimpia, così abbiamo una gran voglia di tornare in campo e prenderci la rivincita. Schortsanitis può dominare l’area, come a Madrid, perciò dovremo stare attenti e fare scelte intelligenti per limitare il suo impatto”.

Per i Verdi di Atene a parlare è l’ex Virtus Roma, Roko Ukic: “Cantù è una squadra che conosco, avendoci giocato contro l’anno scorso con il Fenerbahce. E’ ben organizzata, con giocatori esperti nel roster. Giocano in maniera intelligente, forse non così atletici, ma il prodotto sul campo è molto buono. Hanno ottenuto tanti successi negli ultimi tre anni e mi ha sorpreso molto vederli perdere in casa nella prima giornata. Saranno un’avversaria molto dura, ma faremo di tutto per vincere di fronte ai nostri fans. Vogliamo vincere per loro”.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata