Olimpia Milano, serata di Eurolega tutta per “Slums Dunk”

bruno cerella, milano

In occasione della sfida di Eurolega col Fenerbache l’Olimpia Milano promuove ancora una volta la fondazione Slums Dunk di Bruno Cerella e Tommaso Marino.

Slums Dunk costituisce una storpiatura del termine slam dunk (schiacciata) dove slum significa baraccopoli. Il progetto infatti mira a migliorare le condizioni di vita dei bambini e giovani che vivono nella aree economicamente e socialmente degradate. La comunita’ di Mabathini, nella baraccopoli di Mathare in Kenya, e’ stata scelta come area d’intervento del progetto nel 2014 / 2015. A Mathare si stima vivano 95.000 persone in un’area che copre 1,5 km2, il 50 % della popolazione e’ composta da giovani con meno di 18 anni che risiedono in condizioni d’isolamento, con accesso limitati ai servizi primari come acqua, elettricita’ e servizi igienici. In tutta la baraccopoli si contano solo due campi da basket pubblici entrambi in condizioni deprecabili.
Il basket è stato scelto come strumento veicolare per coinvolgere, mobilitare ed attirare i beneficiari, e sarà utilizzato come mezzo per favorire l’educazione primaria all’interno di 20 scuole informali della slum. L’educazione è il volano per un reale sviluppo delle potenzialità dei bambini e dei giovani abitanti nelle baraccopoli, nonché strumento per favorire l’empowerment comunitario. Attenzione particolare verrà dedicata alla parità di genere e al coinvolgimento delle donne durante le attività. Trovate maggiori informazioni su Slums Dunk QUI

Presso i punti vendita del Forum sarà possibile acquistare gadget e magliette tutto completamente a scopo benefico per sostenere questa bellissima iniziativa.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *