Olimpia Milano: Hairston si allontana, Langford si avvicina

Una cosa è sicura non mancano i colpi di scena nel mercato estivo 2012 dell’Olimpia Milano. Detto dell’arrivo a sorpresa nelle ultime ore del pivot David Chiotti da Casale, e dell’imprevisto allontanamento  di Daniel Hackett in direzione Siena, Milano sembra dover rassegnarsi a malincuore di non poter contare  sulle prestazioni agonistiche di Malik Hairston per la prossima stagione.

La società meneghina ha proposto all’esplosiva ala americana un ricco biennale, ma il giocatore ex Siena è entrato nel mire del ricchissimo Cska Mosca del neo coach Ettore Messina. Squadra russa, che non ha alcun problema di denaro potendo contare su un budget di circa 45 milioni di euro per la prossima stagione e con la sua proposta ha superato in termini economici quella milanese. Per un Hairston in partenza, però, si avvicina il probabile arrivo dell’ex Biella e Virtus Bologna Keith Langford. La guardia americana è un pallino di coach Scariolo, che lo ha avuto alle sue dipendenze due stagioni fa al Khimki Mosca, e già nello scorso mercato estivo era stato corteggiato dai milanesi prima di accettare la proposta del Maccabi Tel Aviv. In maglia milanese Langford potrebbe abbracciare il suo compagno nell’esperienza israeliana il lungo Hendrix, primo acquisto stagionale dell’Olimpia Milano. Altro caso spinoso in casa biancorossa è il rinnovo contrattuale di Stefano Mancinelli, infatti l’ala pivot della nazionale azzurra potrebbe decidere dopo tre stagioni di lasciare Milano, ed accordarsi con la Montepaschi