Non basta Harvey, la Juvecaserta ipoteca la salvezza

daniele cinciarini, caserta, 2017-03-05

La sfida del Palamaggiò che ha visto uscire vincitrice la Juvecaserta, grazie soprattutto ad un ultimo quarto fenomenale di Cinciarini che complica di parecchio la corsa ai play off agli uomini di coach Vitucci. Caserta vince 83-76.
La Juvecaserta parte a razzo grazie ad un ispirato Diawara autore di 10 punti nel primo quarto. Partita a tratti nervosa in cui si sono verificati più accenni di rissa. La Pasta Reggia conclude in vantaggio la prima frazione di gioco, con il punteggio di 24-14.
La Fiat Torino sembra molto nervosa e con pochissime idee in fase di regia, ed a parte il solito Poeta ed Harvey, gli uomini di coach Vitucci non sembrano in giornata. La Pasta Reggia nel secondo quarto grazie ad un sontuoso Putney (ma gravato di 3 falli) ed un ispirato Berisha, permettono agli uomini di coach Dell’Agnello di andare all’intervallo lungo con un vantaggio di 7 punti, con il tabellone che segna il punteggio di 45-38.
Nel terzo quarto cambia radicalmente il match, coach Vitucci sembra aver sfogato rabbia sui suoi nei spogliatoi ed un sontuoso Tyler Harvey autore di ben 21 punti sembra aver compreso benissimo la lezione e riesce in una clamorosa rimonta chiudendo il terzo quarto sul +9 Fiat Torino con il punteggio di 54-63.
La Juvecaserta non ci sta e grazie a 7 punti consecutivi di Cinciarini ed un sottomano di Giuri prova a rifarsi sotto. La Pasta Reggia impatta si porta avanti sul 72-60 a 4′ dal termine e riesce a portare a casa il match.
MVP: Cinciarini mattatore del ultimo quarto con 16 punti e 6/7 al tiro.