Moore e James a rischio taglio: Biella e R.Emilia puntano sullo stesso sostituto

Dopo le prime quattro giornate nel campionato di massima serie si incomincia a respirare già aria di taglio per alcuni giocatori: due in particolare. Il primo a essere finito nel mirino della critica è la giovane guardia, classe 1989, dell’Angelico Biella Ramone Moore. Il ragazzo appena uscito dal college di Temple è apparso in grande difficoltà nelle ultime uscite in campionato. Altro giocatore che non ha fatto stropicciare gli occhi per le sue perfomance è il play di Reggio Emilia Dominc James. Il regista, classe 1986, la passata stagione in Serbia con il Partizan è arrivato in quel di Reggio per sostituire l’infortunato Robinson con scarso successo finora. La cosa singolare che entrambe le società la Trenkwalder e l’Angelico sembrano aver messo gli occhi sullo stesso giocatore, cioè Jamar Smith. Smith, guardia tiratrice del 1987 per 191 cm di altezza è stato appena tagliato dai Boston Celtics nel preseason NBA, ed lo abbiamo visto in Italia in maglia Celtics  ben disimpegnarsi nell’amichevole contro Milano. La guardia statunitense  ha già giocato l’anno passato in Europa con la formazione ceca del Prostejov (14,8 punti e 2,5 assist di media a partita).